Su di me - Scompaginando

mercoledì 18 ottobre 2017

I Fratelli Mancuso più «gutturali» e Lampedusa secondo I Luf

Suoni confinanti con influenze sarde ed arabe per i Fratelli Mancuso - Enzo e Lorenzo - con Come albero scosso da interna bufera sabato prossimo al Festival Teatrale sulle Memorie di Montalbano Elicona, in provincia di Messina.



Ho sentito un servizio di una televisione nissena e ho ascoltato queste sonorità.


Ho conosciuto dal vivo i due stupendi artisti anni fa proprio in territorio nisseno e vi consiglio vivamente la loro musica.

<div class="fb-page" data-href="https://www.facebook.com/CMMusicaBlog" data-tabs="timeline" data-small-header="false" data-adapt-container-width="true" data-hide-cover="false" data-show-facepile="true"><blockquote cite="https://www.facebook.com/CMMusicaBlog" class="fb-xfbml-parse-ignore"><a href="https://www.facebook.com/CMMusicaBlog">CMMusica</a></blockquote></div>

Del resto conosco un uomo in questa cittadina del Messinese e potrei anche andarci prima o poi.



Lampedusa. Da una Sicilia all'altra. «Lampecrucis» di I Luf ricorda l'isola della mia provincia. Ho scoperto questo brano vedendo la trasmissione Canta Lombardia di una televisione lombarda (credo), Antenna Tre. Il brano non è un capolavoro, ma è interessante. Soprattutto la musica. Anche nella versione acustica, unplugged, di Bassa Fedeltà On Air, che ho sentito pochi minuti fa.




I Luf sono Lorenzo Marra, Dario Canossi, Sergio Jeio Pontoriero, Cesare Comito e... compagni.

  

Quanto al testo, beh... fatemi dormire stanotte. Spero di scrivervene nei prossimi giorni. E la voce del cantante può anche fare meglio. 

Alla prossima. E chissà se il gruppo verrà nella mia provincia! Posso darmi da fare per farli venire, se vogliono!

domenica 2 aprile 2017

Valtellina, laghi di Como e di Lugano, Monza. Gli sciatt di lavarello, «Piccolo mondo antico» e «Le cronache di Narnia»

Così mediterraneo che ci sono non soltanto i limoni (che vedete in questo video), ma anche, persino, i banani. In Svizzera, sul lago di Lugano. Che giornata serena era stata, anche con le rose. La mia famiglia coltiva i limoni, ma abbiamo avuto difficoltà nell'ultimo decennio, come un po' dappertutto. E quanti ricordi di limoni raccolti, fin da quando ero piccolo. Le rose, invece, no. Mai coltivate, non me ne sono mai preso cura, anche se ci ho pensato. Chissà se ci sarà la prima volta presto o prima o poi. 

<iframe src="https://vine.co/v/idtLe2zDahM/embed/postcard" width="300" height="300" frameborder="0"></iframe><script src="https://platform.vine.co/static/scripts/embed.js"></script>

La terrazza di Villa Fogazzaro Roi ad Oria di Valsolda.








«Piccolo mondo antico» di Antonio Fogazzaro.  In  questo video, invece, il lago dalla terrazzina della villa. 






Era la Giornata di primavera del Fai. La mia prima sul lago di Lugano, mentre un'altra in Valtellina - Delebio - potete riviverla qui

<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">&quot;Piccolo mondo antico&quot;, Antonio Fogazzaro. Giardino, Villa Fogazzaro Roi, Oria, Valsolda. <a href="https://twitter.com/hashtag/CMLibri?src=hash">#CMLibri</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/CMViaggi?src=hash">#CMViaggi</a> <a href="https://t.co/FqRGC4MpM6">https://t.co/FqRGC4MpM6</a></p>&mdash; CMLibri (@CMLibri) <a href="https://twitter.com/CMLibri/status/712709938427129856">23 marzo 2016</a></blockquote>
<script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

Ed ho conosciuto un po' meglio Piccolo mondo antico di Antonio Fogazzaro proprio alla Villa Fogazzaro Roi - e nel suo giardino - ad Oria di Valsolda. Spero di riuscire nelle prossime settimane a citarvi un passo di questo romanzo il quale mi emoziona o colpisce o "prende" particolarmente. Vedremo. Magari sarà un passo che mi ricorda la mia Sicilia letteraria, che mi fa pensare ad un eventuale tour letterario siciliano e ad un eventuale tour letterario italo-svizzero sul lago di Lugano.

Si comincia con risotto e tartufi. Citata Albogasio Superiore e, forse, ci sono stato. Sicuramente la conosco. Casarico no, non so dove sia. E, forse, è un po' esagerata la descrizione di un lago agitato:

Le onde stramazzavano, tuonando sulla riva, 
sconquassavan le barche incatenate, 
mostravano qua e là, sino all'opposta sponda austera del Doi, 
un lingueggiar di spume bianche.   

Non so cosa siano questo Doi, la breva, il cappello a staio ed il monte di Caprino. Ed eccovi la prima pagina di questo libro. Che devo ancora leggere. E, chissà, come potrebbe essere una descrizione del lago di Lugano. 

Forse uno stupendo panorama - ho, ad esempio, la fortuna di condividere una mia foto con un tramonto sublime con un mio amico svizzero, Reto, ogni giorno, su una sorta di Viber e Whatsapp svizzero, io di Swisscom. Foto che avevo scattato vicino ad Oria, a Porlezza, la sponda estrema italiana del lago.

Oppure le barche, i motoscafi e le barche a vela che quasi ogni giorno nei mesi primaverili ed estivi passano di qua e di là. O una serata con i fulmini, che rendono questo lago ed il lago di Como un po' inquietanti.   

Ore amare e Senza traccia. Citazioni in un cartello dal capitolo VIII - Ore amare - di Piccolo mondo antico e dal capitolo VIII di Piccolo mondo moderno - Senza traccia.


Piante, aranci amari, olea sinensis, nespolo del Giappone, pinus pinea e pino. Rosai, capperi, agavi, oleandri. Dunque, gli aranci ed i nespoli ci sono qui in Sicilia come lì sui laghi di Como e di Lugano, ma anche i pini, i capperi, gli oleandri e le agavi. E devo ancora visitare, la prossima volta che sarò sul territorio, l'orto Maironi. Infine, ho appena iniziato a leggere Piccolo mondo antico. Dopo arriverà il tempo di Piccolo mondo moderno e saprò di più sui personaggi di Piero e don Giuseppe.  

Guardate che atmosfera quasi da sogno in queste foto che pubblico qui sotto dalla sponda di Porlezza di questo lago ticinese. Foto pubblicate su CMViaggi @ Facebook nel mio album #CMViaggiLombardia. Vi basta andare su Facebook e visualizzare queste foto. O scorrere questa pagina.


Milano: Arco della Pace, Navigli, Porta Garibaldi, Teatro La Scala e Duomo....
Posted by CMViaggi - Blog on Lunedì 10 agosto 2015
Il giardino.



Porlezza e cigno - Il lago di Lugano. Ecco la prima con il cigno. Che acqua!


E che cielo e che riflessi. No?



E sappiate che potete condividere con me le vostre foto lì o su altre sponde, magari non italiane, ma svizzere - luganesi e ticinesi.

L'altro lago affascinante

Un quadro con i bravi dai Promessi sposi di Alessandro Manzoni sul traghetto Menaggio - Lenno.  In arrivo citazione da questo capolavoro della letteratura italiana!


Stupendo vivere direttamente questi luoghi del romanzo. Ed ero a Bellagio... Che ricordi!   



Nuvole viste a Menaggio - lago di Como - in direzione Lecco e Monza.

#Nuvole #Lecco #Monza #Menaggio #Lago di Como Questa foto anche su CMViaggi @ Twitter.


Passeggiando in bicicletta. Bel verde sulle montagne primaverili di maggio. E le bici e la basilica in questo cinguettìo.

&lt;blockquote class="twitter-tweet" data-conversation="none" lang="it"&gt;&lt;p lang="it" dir="ltr"&gt;Buon giro d&amp;#39;Italia in ape calessino. Mi sono &amp;quot;accontentato&amp;quot; a Tirano di quello in bici. &lt;a href="https://twitter.com/Volagratis"&gt;@Volagratis&lt;/a&gt; &lt;a href="https://twitter.com/ideedituttounpo"&gt;@ideedituttounpo&lt;/a&gt; &lt;a href="http://t.co/ObUY06MLCR"&gt;pic.twitter.com/ObUY06MLCR&lt;/a&gt;&lt;/p&gt;&amp;mdash; CMViaggi (@CMViaggi) &lt;a href="https://twitter.com/CMViaggi/status/623908862266081280"&gt;22 Luglio 2015&lt;/a&gt;&lt;/blockquote&gt;
&lt;script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"&gt;&lt;/script&gt;



Questo mio cinguettìo (anche su CMViaggi@StumbleUpon

Ed avete mai fatto un giro di tutta l'Italia in Ape calessino? Io ho soltanto visto un Ape turistica e gastronomica in zona Navigli, a Milano, un'Ape con panelle, l'Ape Panella. Magari volete vedere quella foto anche qui? 

Ed ecco i video con il Giro 2015 a Tirano e la basilica, il santuario, con le sue bellezze interiori (ma anche il trenino rosso delle Ferrovie retiche e la stazione ferroviaria svizzera di Tirano vista dal treno Milano - Tirano delle Ferrovie Nord) negli album #CMViaggiFede e #CMItaliaViaggi su You Tube. Dovrebbe esserci anche l'organo.  



 



Ed ho altri video con Tirano oltre a questo video - con il trenino rosso, la basilica ed il Giro - in un mio cinguettìo (ma anche con Gravedona, il lago di Como, le chiese e l'hiking).

Infiorata, uccello, angioletto, cuore e in bici 
per il giradischi ai Pasquali di Bormio. 
E il canto del Carnevale dei matti. 

Ma perché non pedaliamo per produrre un po' di energia elettrica a casa?




Questo spazio dei Pasquali di Bormio mi ha fatto sorridere ed ho potuto ammirare la cura dei falegnami che hanno lavorato. Sono stati i miei primi Pasquali perché sono rimasto a Pasqua in Lombardia, dopo numerosi anni. Ed è stato un angolo che mi è piaciuto molto perché mi piace la musica ed ho un blog musicale, MCMusica, anche se, tuttavia, non sono un collezionista di dischi né utilizzo i giradischi.  

#Agrigento #PortoEmpedocle #Morbegno #Bici Vado, invece, in bici ad Agrigento ed a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, e mi sono mosso in bici a Morbegno. Nella mia pagina Bici potete leggere e godervi un mio testo - con foto Twitter e video - sul Giro d'Italia a Tirano (basilica della Madonna e trenino rosso)

#VenerdìSanto Negli altri anni la mia Pasqua è stata in provincia di Agrigento: Venerdì santo ad Agrigento con le nacchere (video) ed un canto funebre tradizionale con una voce molto particolare, ma anche a Siculiana, in provincia di Agrigento (foto e video).


Ed, infine, avevo condiviso questo video anche su Twitter.

Viva le lingue.  Non soltanto la parola Grazie, ma anche un confronto con altre parole di altre culture.


Arigato sarebbe il grazie in giapponese, per quanto ne so (mai studiate le lingue orientali). Thanks, danke, merci e gracias sono sicuramente le forme di ringraziamento rispettivamente in inglese, tedesco, francese e spagnolo. Buone questioni di cuore a tutti ed a tutte. Anche a chi come me - forse - è single.


Bravi con il cucito in Alta Valtellina?

Angelo, s'io fossi un angelo. Di legno. Non sono un esperto, ma sembrano bravi i falegnami bormini con l'intarsio. Oppure no?


Debutta su Blogspot il mio profilo CMViaggi @ Instagram.  



Uccello in legno in movimento. Che sorpresa questo dispositivo. Che congegno, frutto dell'artigianato, dei falegnami.



Infiorata con Cristo risorto. In questo video mi hanno colpito soprattutto i colori, il giallo. Ed ottimi dispositivi e congegni mobili.

   

Battiti "sotto il naso". Un cuore multilingue con grazie, gracias, merci, danke, thanks.


Conosco l'inglese, lo spagnolo, il francese ed il tedesco. E voi? Quali le vostre lingue preferite?



Io sono specialista in inglese ed in tedesco.


E mi ricordo anche una chiacchierata con qualche altro/a turista lì a Bormio. Proprio sulle lingue. Avevo fatto notare come ci fossero le lingue di cui scrivo sopra.


E, peraltro, cambiando argomento, mi piace molto la Torre dell'Orologio. Ed a voi?

Arte dell'ascolto o della retorica? Preferite parlare oppure ascoltare?


A mio modesto parere... Cambia tutto con l'età oppure no? 



Secondo me sì. Si matura. Forse. O si fanno altri errori.

#NonMiPiaceAiPasqualiDiBormio Che ci siano le colombe bianche in uno spazio troppo stretto.


Sì, per un tempo limitato. Ma...




Ma non mi piace. E, dopo questo primo articolo sui Pasquali, ce n'è stato un secondo.



«Le cronache di Narnia» di C.S. Lewis.  Conto di leggere il libro fra poco.


Anche per comprendere eventuali riferimenti in questa installazione. 



Suggerimenti?


Viva gli amici! E leggete cosa ho scritto su CMLibri @ Facebook!


Gioco di specchi. Che effetto! Fa un po' venire le vertigini?
 

Carnevale dei matti di Bormio

Oramai è una tradizione per me questo Carnevale.


Come potete vedere sul mio canale You Tube mi sono goduto questo Carnevale da quattro o cinque anni (corsa dei sacchi e palo della cuccagna, chiesa di San Vitale e carro carnascialesco, arlecchino, dottorazzo e lacchè, palazzo pretorio e i Grigioni, storia del podestà dei matti). E negli anni passati per me c'erano stati anche il Carnevale di Livigno, il Carnevale vecchio di Grosio, il Carnevalissimo di Morbegno e la Carnival Running di Talamona.





Gioco di specchi e croce-cucchiaio ai Pasquali di Bormio. Come mi era piaciuto l'effetto.




Dominano il colore chiaro del legno e, molto leggermente, il verde pisello e l'azzurro. O no?

La croce diventa cucchiaio. E i fiori.


Si vedono un po' i tradizionali abiti maschili di questa tradizione pasquale.



#Menaggio #BandieraSvizzera #BandieraTedesca #LagoDiComo Anche in questo momento qui ad Agrigento c'è il vento. Quel vento che sembra di ascoltare in questa foto di CMViaggi @ Instagram. Altro da Menaggio e da altre cittadine dal lago di Como qui.


Sono andato via soltanto alcune settimane fa da Menaggio. 


#Bandiere #Lungolago  (CMViaggi su Twitter)

Magari vi riferirò lentamente di questo mio lungo soggiorno che era iniziato - con breve pausa - a dicembre?


Bandiere italiana e tedesca.



Spero di tornare presto a Menaggio. Intanto godetevi questi sciatt di lavarello con menta e radicchio.

<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">Sciatt di lavarello con menta e  radicchio. <a href="https://twitter.com/CMViaggi">@CMViaggi</a> Valtellina e lago di Como a Menaggio.… <a href="https://t.co/SNxhjgVRvf">https://t.co/SNxhjgVRvf</a></p>&mdash; CMRicette (@CMRicette) <a href="https://twitter.com/CMRicette/status/712698057301876737">23 marzo 2016</a></blockquote>
<script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

Lo sciatt è una sorta di polpettina fritta valtellinese. Il lavarello è, invece, un pesce del lago.

<blockquote class="instagram-media" data-instgrm-version="7" style=" background:#FFF; border:0; border-radius:3px; box-shadow:0 0 1px 0 rgba(0,0,0,0.5),0 1px 10px 0 rgba(0,0,0,0.15); margin: 1px; max-width:658px; padding:0; width:99.375%; width:-webkit-calc(100% - 2px); width:calc(100% - 2px);"><div style="padding:8px;"> <div style=" background:#F8F8F8; line-height:0; margin-top:40px; padding:28.1481481481% 0; text-align:center; width:100%;"> <div style=" background:url(data:image/png;base64,iVBORw0KGgoAAAANSUhEUgAAACwAAAAsCAMAAAApWqozAAAABGdBTUEAALGPC/xhBQAAAAFzUkdCAK7OHOkAAAAMUExURczMzPf399fX1+bm5mzY9AMAAADiSURBVDjLvZXbEsMgCES5/P8/t9FuRVCRmU73JWlzosgSIIZURCjo/ad+EQJJB4Hv8BFt+IDpQoCx1wjOSBFhh2XssxEIYn3ulI/6MNReE07UIWJEv8UEOWDS88LY97kqyTliJKKtuYBbruAyVh5wOHiXmpi5we58Ek028czwyuQdLKPG1Bkb4NnM+VeAnfHqn1k4+GPT6uGQcvu2h2OVuIf/gWUFyy8OWEpdyZSa3aVCqpVoVvzZZ2VTnn2wU8qzVjDDetO90GSy9mVLqtgYSy231MxrY6I2gGqjrTY0L8fxCxfCBbhWrsYYAAAAAElFTkSuQmCC); display:block; height:44px; margin:0 auto -44px; position:relative; top:-22px; width:44px;"></div></div><p style=" color:#c9c8cd; font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; line-height:17px; margin-bottom:0; margin-top:8px; overflow:hidden; padding:8px 0 7px; text-align:center; text-overflow:ellipsis; white-space:nowrap;"><a href="https://www.instagram.com/p/BDTfasJHBCW/" style=" color:#c9c8cd; font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; font-style:normal; font-weight:normal; line-height:17px; text-decoration:none;" target="_blank">Una foto pubblicata da CMRicette (@cmricette)</a> in data: <time style=" font-family:Arial,sans-serif; font-size:14px; line-height:17px;" datetime="2016-03-23T17:50:31+00:00">23 Mar 2016 alle ore 10:50 PDT</time></p></div></blockquote>
<script async defer src="//platform.instagram.com/en_US/embeds.js"></script>

Ero in un ristorante locale che si chiama La Grolla. Non è aperto tutto l'anno ed ha una vista lacustre stupenda. Se volete una foto con il panorama chiedete pure, ma al momento non ho la fotografia e potrebbe passare un po' di tempo.. Credo che sarete "costretti" a seguirmi per numerosi mesi.. Ovviamente sto soltanto scherzando, ma, sicuramente, ho modificato la foto con una delle funzioni Instagram e, quindi, non pensate che gli sciatt abbiano questo colore. 

#Menaggio #LagoDiComo #LagoComo Ero rimasto molto soddisfatto della cucina di questo ristorante, gestito da parenti di un mio ex studente o studentessa (insegnavo all'Istituto Vanoni). Ricordo anche che avevo degustato un vino piemontese lì e potete vedere la foto anche sulle reti sociali. Non ricordo se su Twitter o su Instagram. Ed, infine, anche un breve video Vine con questi sciatt di lavarello con radicchio e menta.

<iframe src="https://vine.co/v/ipKgnztnOzQ/embed/postcard" width="300" height="300" frameborder="0"></iframe><script src="https://platform.vine.co/static/scripts/embed.js"></script>


  
Lago di Como - Gravedona, Menaggio, Carciente. Guardate che colori suggestivi anche se, secondo me, il video non ha reso la meraviglia ancora maggiore. 


#Alba #CheAlba #AlbaInRosa Dovevo andare a scuola una mattina e sono, tuttavia, riuscito a girare il video. Si vede anche Varenna sullo sfondo.

#Glicine #BandieraBritannica #BandieraSvizzera #BandieraItaliana #Tricolore #BandieraUe Mai coltivato il glicine. E voi? Volete che vi conduca in tour fra le piante e i fiori menaggini qui sul blog? Ed il cielo era meravigliosamente inquieto qui a Menaggio. Come oggi. 


Foto scattata sul lungolago di Menaggio.



La chiesa di Santa Maria delle Grazie #SiSchiudeUnMondoStupendo Il portale d'ingresso alla chiesa era casualmente aperto e... mi si è schiuso un mondo meraviglioso qui fotografato, vista sul lago di Como. Ed avete visto le altre foto su Twitter? Ed è carina anche la chiesa di Porto Ceresio sul lago di Lugano. Buone visite turistiche con guida turistica abilitata in provincia di Novara e sui laghi Maggiore e d'Orta.



Importante la libertà di unirsi con chi si vuole, no? Io concordo, ma con le unioni civili. E siete mai stati nella Valle d'Itria? Mai stati ad un concerto a Villafranca di Verona, ad esempio uno di Damien Rice? Io non conosco il nome di questo cantante o artista, ma ho trovato riferimenti su una rete sociale.




 Infine, eccovi i miei album #CMViaggiFede e #CMItaliaViaggi su You Tube con il video con Gravedona e questa chiesa. 



E molto altro.

Carciente. Che bella giornata di sole avevo avuto a San Siro.


Un'escursione di una domenica pomeriggio. 

La rosa chiara alla Villa Reale di Monza. Rosa color rosa chiaro. Ed ecco CMViaggi su Flickr.


#TendendoInAlto Roseti non troppo alti, mi ricordo.