martedì 31 dicembre 2019

Buon cenone di Capodanno con la caponata di melanzane, lo sfincione, i cannolicchi, vino e grappa siciliani e l'aranciata con arance dop!

Fra gli antipasti siciliani del mio cenone di Capodanno la caponata di melanzane e lo sfincione con gli spinaci oppure con carne, piselli e sugo di pomodoro. Fra le bevande l'aranciata di Sicilia con le arance di Ribera dop. E, però, il conservante sodio benzoato... A tavola anche la grappa di Nero d'Avola per chi non deve guidare. Affinata in barriques. E il vino rosso Sicilia doc del 2016. Fra i dolci i cannolicchi. Buon 2020! Buon cenone di Capodanno! 

Le chiese del Rabato agrigentino e la Valle nel presepe di cioccolato di San Giacomo ad Agrigento

Su CMRicette e CMViaggi su Periscope potete vedere i video con le chiese del Rabato e di via Garibaldi e dintorni, ad Agrigento, ma anche la Valle dei Templi.
Savoiardi, biscotti sminuzzati e polverizzati e cioccolato bianco e nero.

«I sogni di Camilleri», «Riccardino», «Fabbrica di una scrittura» e altri suoi libri

Sto leggendo  Camilleri fra le attrazioni 2020 di Salvatore Lo Iacono e Addio al papà di Montalbano E la cultura perde anche Tusa sul Giornale di Sicilia. Nel secondo articolo citati i libri camilleriani Km 123 della Mondadori, dei novant'anni dei Gialli Mondadori, L'altro capo del filo, Il ladro di merendine e il primo Commissario Salvo Montalbano, La forma dell'acqua, libri Sellerio come Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano, Un mese con Montalbano e Gli arancini di Montalbano. Ma anche Livia, Luca Zingaretti, Manuel Vazquez Montalban, il commissario Maigret e Maurizio Costanzo. E non sapevo che lo scrittore empedoclino fosse autore delle serie tv italiane del tenente Sheridan e di Maigret. Il suo primo libro Il corso delle cose. Primi libri Sellerio, invece, La strage dimenticata, La stagione della caccia, Il birraio di Preston, Un filo di fumo, La concessione del telefono. Citato anche un libro che mi è stato regalato, I sogni di Camilleri. Nell'articolo di Lo Iacono, invece, si annuncia l'ultimo capitolo del Commissario Montalbano della Sellerio, Riccardino e un altro inedito, Fabbrica di una scrittura su una conversazione con la sua collaboratrice Valentina Alferj. 

Cantanti agrigentini


Pop? «L’abisso dentro me» di Tania Vinciguerra a Punta Bianca ed alla Scala dei Turchi

Un brano dal testo e dalla musica semplice di Stanislao Cassaro, L'abisso dentro me, un aspetto acqua e sapone e la bellezza - semplicemente accennata - di Punta Bianca di Agrigento e della Scala dei Turchi di Realmonte.


I movimenti delle braccia nell'intro del videoclip (a proposito: vi ricordo di seguire i miei profili CMMusica su You Tube e su Soundcloud). Nello sguardo vedo il dentro di ogni uomo... Chissà... Noi uomini sappiamo anche essere freddi e distaccati. 

Credo nelle favole, nei libri 
Anche se li leggo
non riesco mai a finirli

Io ho un amico che ha il nome - in tedesco - del lupo, Wolf, e scherzo con lui sulle favole, su Cappuccetto rosso e sul lupo cattivo. Qualche volta dovrò raccontargli di Attenti al lupo di Lucio Dalla e fargli vedere il video stupendo di questa canzone del cantautore bolognese. Intanto vi lascio il link alla pagina di CMLibri qui su CMTempoLibero. Una selezione di articoli la potete anche trovare qui.

E nelle mie lunghe passeggiate in riva al mare
non so quel che cercare
non so nemmeno dove andare

Nelle mie lunghe passeggiate verso il tramonto
non so quel che c'è intorno
non so a che vado incontro
 
Quanto alle mie camminate sulla spiaggia, proprio sulla costa agrigentina, potete vederle su questo mio blog ad Eraclea Minoa, alla Scala dei Turchi. Con tramonti. 

E cerco la felicità nelle pietre che raccolgo
e che nascondo sotto il letto giorno dopo giorno

Io, invece, raccolgo le conchiglie e mi sono ricordato che devo portarmele al Nord per regalarle ai miei amici - anche svizzeri, tedeschi, britannici, eccetera. Magari un giorno riuscirò a venderle. 

Il mondo del mare. La pietra

sta cercando i pesci e lentamente se ne va

Finora ho soltanto un articolo sulla moltiplicazione dei pani e dei pesci e padre Ermes Ronchi, ma ho pubblicato numerose foto sui miei profili CMRicette sulle reti sociali (Twitter, Facebook, Instagram). Ed ho anche una pagina CMRicette

E poi i riferimenti alle facce belle e brutte ed alla vita che me la percorro tutta. Bello il video di Gianni Contino e Stefano Vinciguerra. Curiose le immagini quasi finali con alcune sbarre e la cantante quasi "imprigionata". L'arrangiamento di Benvenuto Lantillo è "leggero", da canzonetta. Forse tastiere, niente pianoforte o fisarmonica o chitarra acustica o elettrica, almeno in apparenza.

Chissà come sarebbe questa canzone interpretata insieme ad un quartetto d'archi o ad un'orchestra. Intanto dobbiamo accontentarci dell'originale e della versione remix di Highlander Dj. Un video più "popolare" - quello del remix - con l'aperitivo iniziale, unghie femminili quasi da corso per estetiste e  jeans strappati maschili. Una biblioteca che sembra quasi la Biblioteca Lucchesiana di Agrigento e invece no, è la biblioteca Antonio Mendola di Favara. E Giovanni Bartolomeo ha lavorato benissimo con i droni, forse con un tocco di elaborazione immagini e di editing. Peccato che si intravedano in lontananza le torri della centrale elettrica di Porto Empedocle e qualche palazzo non costruito certamente per far godere lo sguardo. Chissà come sarà stato difficile inquadrare la medusa.... Anche qui lavoro impegnativo di post-editing, soprattutto con i colori?! Regia, in questo caso, femminile, di Antonella Speziale. E bello più che belloccio l'attore Davide Letizia. Ho saputo di questa canzone grazie al sito internet Agrigento Oggi.

domenica 29 dicembre 2019

La Girgenti della prima metà dell'Ottocento prima dell’Unità d’Italia e le Sardine nella città di oggi

Forse ci vado e potrebbero esserci aggiornamenti dal vivo o quasi o successivamente. Oggi domenica ventinove dicembre alle cinque e mezza del pomeriggio al salone del Santuario di San Giuseppe con ingresso dal Collegio dei Filippini (numero civico 270 della via Atenea), ad Agrigento, incontro del Club per l’Unesco agrigentino con lo storico e insegnante Elio Di Bella su Vivere e morire a Girgenti nella prima metà dell’Ottocento. Prima dell’Unità d’Italia.

Organizzazione con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti agrigentino, della Fondazione Architetti nel Mediterraneo e dell’associazione Epea (Ente per l’educazione degli adulti). L’Ordine degli architetti di Agrigento è presieduto da Alfonso Cimino; la Fondazione Architetti nel Mediterraneo da Piero Fiaccabrino, l'Epiea dal professor Girolamo Carubia e il Club per l’Unesco agrigentino dall'architetto Paolo Licata.

Riconoscimento dei crediti per l’aggiornamento professionale agli architetti della provincia agrigentina partecipanti da parte dell'Ordine degli architetti agrigentino. Ingresso libero.

Informazioni tratte in parte da AgrigentoOggi.

sabato 28 dicembre 2019

Leopardi, il figlio cambiato. Andrea Tidona, la carriola e Pirandello

La signora Frola e Marco Trupia e Giacomo Leopardi e il figlio cambiato. Andrea Tidona cita la carriola. Tutto questo in Villa Malgiocondo da Luigi Pirandello che sto guardando. L'aver capito il gioco...!

La signora Frola, «Un'ora sola ti vorrei», «Mal giocondo», Villa degli Scalognati e Pirandello

Mal giocondo è una raccolta di poesie e la prima opera letteraria di Luigi Pirandello; la Villa degli Scalognati è la villa di I giganti della montagna, l'ultima opera letteraria pirandelliana. Ed anche la signora Frola. E Un'ora sola ti vorrei del paroliere Umberto Bertini, in versione d'epoca. In scena Villa MalGiocondo. E volete fare un tour letterario con il mio blog CMViaggi in questo museo e ad Agrigento, città natale di Luigi Pirandello ed ispiratrice di numerose sue opere letterarie?  Informazione su questo spettacolo tratte da AgrigentoNotizie, da tv locali agrigentine e da Facebook e Whatsapp o da ricerche su Ecosia.

La via Appia Antica in «Il lume dell'altra casa» di Pirandello

La via Appia antica in Il lume dell'altra casa di Luigi Pirandello nella bacheca Novelle #CMLibri su CMLibri su Pinterest.
Il protagonista Tullio Buti, stanco della passeggiata duratura in questa via, torna a casa prima del consueto e prima della cena. 

Anselmo Paleari, l'Uomo dal fiore, Maragrazia, Donn'Anna Luna, Belluca e Donata Genzi - Pirandello va al museo

E volete fare un tour letterario con il mio blog CMViaggi in questo museo ed alla biblioteca Lucchesiana ad Agrigento, città natale di Luigi Pirandello ed ispiratrice di numerose sue opere letterarie? Sicuramente Anselmo Paleari è uno dei protagonisti di Il fu Mattia Pascal a Roma; L'uomo dal fiore in bocca ha origine dalla novella Caffè notturno, poi La morte addosso



Maragrazia è protagonista di L'altro figlio; Donn'Anna Luna di La vita che ti diedi ispirata alle novelle pirandelliane La camera in attesa e I pensionati della memoria. 
Belluca della novella Il treno ha fischiato; Donata Genzi di Trovarsi; Mal giocondo e la Villa degli Scalognati

Questi personaggi pirandelliani, trasformati in degenti della casa di cura Villa MalGiocondo di Gaetano Aronica e Giovanni Volpe in scena al Museo archeologico Pietro Griffo di Agrigento. Produzione della Fondazione Teatro Pirandello per il Natale di Verso Agrigento 2020.


Con Andrea Tidona, Gaetano Aronica, Ilaria Bordenca, Franco Bruno, Barbara Capucci, Giusi Carreca, Gabriele Ciraolo, Silvia Frenda, Marcella Lattuca, Rosa Maria Montalbano, Giovanni Moscato, Salvatore Nocera Bracco, Marianna Rotolo, Claudio Vasile Cozzo ed Arianna Vassallo.
E c'erano la forma e la vita.

venerdì 27 dicembre 2019

« White Christmas» e Mariah Carey secondo i Josie Tylalor Gospel Singers

 I cantanti e le cantanti gospel dei Josie Tylalor Gospel Singers hanno suonato meraviglie patrimonio dell'umanità.
Man in the Mirror di Michael Jackson.
Salve Regina (Hail Holy Queen) di quella «pazzerella» di Whoopi Goldberg e consorelle in Sister Act.
Oh Happy Day degli Edwin Hawkins Singers.
White Christmas di Irving Berlin.
All I Want for Christmas Is You di Mariah Carey.

Gospel ad Agrigento e Trapani, Massimo Di Cataldo, Lennon, Michael Jackson e «Sister Act»

Amazing Grace e quel classico stupendo che è When the Saints Go Marching In secondo il coro gospel (con la cantante che dovrebbe essere di Londra). Quindi Di Cataldo con uno dei suoi successi, non fra i più noti, ma riconoscibile. Poi Camminando Che sarà di me.
Un testo d'amore per una donna con il profumo di lei sul letto.
Alla chitarra Ci credi ancora all'amore e un suo grande successo, Se adesso te ne vai. 
 La cover, la sua versione di So This Is Christmas di John Lennon.
Josie Tylalor Gospel Singer e Massimo Di Cataldo al Duomo di Agrigento stasera dalle venti e trenta.
A Trapani il gospel dei Nate Brown & One Voice sul Giornale di Sicilia.
Fra poco ne parlo su CMMusica su Spreaker. 

Il nuovo cd di Nicolò Carnesi

Letto il titolo giorni fa di Carnesi nella sua Palermo e a Messina con il nuovo cd del Giornale di Sicilia su Nicolò Carnesi. 

Laura Valente in tv e Mango canta Franco Battiato

La cantante Laura Valente, già nei Matia Bazar, a Radio Italia Tv e Radio Italia settimane fa sul suo compagno di vita Mango che ha cantato una canzone di Franco Battiato. E volete partecipare ad un tour musicale nella provincia di Catania di Battiato con il mio blog CMViaggi? Se sì vi basta chiedermelo a CMMusica su Twitter, Facebook, Instagram, You Tube ed altrove. 

Delicatamente eterea e malinconica e persino pirandelliana «Adesso» di Roy Paci e Diodato (e Ghemon)? Ah, questi cellulari e le tastiere!

Testo lievemente impegnato per «Adesso» di Roy Paci e Diodato. Frasi che si potrebbero condividere pienamente come «Alzeremo la testa dai cellulari» ed il riferimento al parlare davvero senza una tastiera. Un testo persino vagamente pirandelliano con la luna ed il cielo e, se volete sapere cosa ho scritto sulle opere pirandelliane, vi basta cercare fra le etichette qui sotto. Intanto godiamoci l'emozione che ci prende in gola, alla quale si allude nel testo.

E i suoni della tromba di Roy Paci, che si intrecciano con la voce di Diodato, sono eterei. Davvero un brano che rimarrà nella storia della canzone italiana, con la sua delicatezza, un classico-in-divenire della musica siciliana ed italiana di oggi?  

Non mi sembra, peraltro, che la strofa inedita Ghemon abbia aggiunto molto al brano; forse soltanto un semplice «ringionvanimento» più rap. Che ha premiato il brano alle orecchie dei critici. 

Secondo una twittatrice Diodato/Paci sono secondi soltanto a Ron (a Lucio Dalla). Per me ci sono - pari - loro, «Almeno pensami» di Ron (con Alice), «Il coraggio di ogni giorno» di Enzo Avitabile/Peppe Servillo (con Daby Touré e Avion Travel), «Una vita in vacanza» di Lo Stato Sociale (con Paolo Rossi e Piccolo Coro dell’Antoniano), «Frida (mai, mai, mai)» dei The Kolors (con Tullio de Piscopo ed Enrico Nigiotti).

La delicatezza di Diodato, il tocco soul di Ghemon, la tromba di Roy Paci - per un altro cinguettatore. Io concordo... O «fategliela incidere pure a lui» per un'altra. Concordo nuovamente. «Bella partenza con l'accompagnamento delle percussioni messe in evidenza» scrive un utente Facebook. Oppure: «Ghemon è stato bravo ma mi aspettavo di più dalla parte rap scritta da lui. In ogni caso Diodato e Roy Paci spaccano»; «Stasera Ghemon è stato il valore aggiunto nella canzone di Roy Paci e Diodato. Bellissima!!»; «Canticchiare come sto facendo Adesso con Diodato che canta insieme a Ghemon e Roy Paci che suona, vuol dire che questa è la canzone di che ti accompagna al mattino sotto la doccia»; «Adesso di Diodato, Roy Paci e Ghemon, ma quanto sono bravi?».

Alfonso Berardinelli e il sociologo Gaetano Mosca

La lettura della pagina internet del giornale dei vescovi italiani, di Avvenire, mi ha fatto scoprire Tornare al 1900 per capire la mafia di Alfonso Berardinelli salvato in Sociologia #CMSaggistica su CMLibri su Mix su Che cos'è la mafia di Gaetano Mosca con una prefazione di Giacomo Ciriello (editore Nino Aragno).

Il Natale di Ficarra e Picone ed Angela Calvini: Crivelli, Popolizio, Erode, il Marocco

«Il primo Natale» di Ficarra e Picone sbanca il botteghino e incassa 8 milioni di Angela Calvini su Avvenire sul film di Salvo Ficarra e Valentino Picone, salvato in Salvo Ficarra e Valentino Picone #CMViaggiSicilia #CMViaggi su CMViaggi su Mix

Un po’ Non ci resta che piangere, un po’ Ben Hur 

la pellicola, scrive la Calvini, che ci informa che il film è stato girato a Ouarzazate in Marocco ed ha una colonna sonora di Carlo Crivelli e un attore Massimo Popolizio da antologia nel ruolo di Erode

E volete visitare la Palermo di Ficarra e Picone insieme al mio blog CMViaggi? Se sì scrivetemelo su CMViaggi su Twitter, Facebook, Instagram, You Tube ed altrove.

Giuseppe, Canetti, Ermes Ronchi: sognare, andare, custodire

Buona libertà, intelligenza, creatività e tenacia a tutti con il commento di Ermes Ronchi al Vangelo della domenica!

Ciò che Dio indica, però, è davvero poco, indica la direzione verso cui fuggire, 
solo la direzione; poi devono subentrare la libertà e l'intelligenza dell'uomo, 
la creatività e la tenacia di Giuseppe. 
Tocca a noi studiare scelte, strategie, itinerari, riposi, misurare la fatica. 
Il Signore non offre mai un prontuario di regole per la vita sociale o individuale, 
lui accende obbiettivi e il cuore, poi ti affida alla tua libertà e alla tua intelligenza. 

Una delle letture è Siracide 3, 3 - 7 e 14 - 17.  

 


Altre due letture sono il Salmo 127 e la Lettera ai Colossesi di San Paolo (Colossesi 3, 12 - 21). Su questo blog in riferimento ai Colossesi ho anche in primo luogo 1, 12 - 20 nel commento sul buon ladrone, in secondo luogo 1, 24 - 28 e in terzo luogo nuovamente 1, 15 - 20 in un commento sul samaritano.

Infine il Vangelo di Matteo (Matteo 2, 13 - 15 e 19 - 23) con i re Magi, l'angelo del Signore, l'Egitto, Erode. Ermes Ronchi fa riferimento ad Erode il Grande e ad Archelao, ma questi riferimenti non sono molto chiari: c'è anche un Erode il Piccolo? E chi è Archelao? Compiti per casa per tutti i suoi lettori... Frate Ronchi spiega, invece, il significato del verbo sognare:

È il verbo di chi non si accontenta del mondo così com'è. Un granello di sogno,
caduto dentro gli ingranaggi duri della storia, è sufficiente a modificarne il corso.

Ronchi ripete le parole sui quattro sogni del padre di Gesù con gli annunci parziali dell'angelo. E buon racconto a tutti noi, anche se non abbiamo mogli o mariti o figli!

Abbiamo il racconto di un padre, una madre e un figlio: 
le sorti del mondo si decidono dentro una famiglia.
È successo allora e succede sempre. Dentro gli affetti,
dentro lo stringersi amoroso delle vite, nell'umile coraggio di una,
di tante, di infinite creature innamorate e silenziose.

E ripete anche Compito supremo di ogni vita è custodire delle vite con la propria vita di Elias Canetti, già citato nei suoi commenti al Vangelo Giuseppe, modello di ogni credente di giovedì ventitre dicembre 2010 e In quella Famiglia le sorti del mondo di giovedì ventisette dicembre 2007 (che potete leggere su CMLibri su Mix) con le stesse letture. Aggiungendo questa volta alla frase dello scrittore di lingua tedesca - sono i particolari che fanno la differenza - , senza contare fatiche e senza accumulare rimpianti.

Giuseppe rappresenta tutti i giusti della terra, uomini e donne che, 
prendendo su di sé vite d'altri, vivono l'amore senza contare fatiche e paure; 
tutti quelli che senza proclami e senza ricompense, in silenzio, 
fanno ciò che devono fare; tutti coloro il cui «compito supremo nel mondo è 
custodire delle vite con la propria vita» (E. Canetti). E così fanno: 
concreti e insieme sognatori, inermi eppure più forti di ogni faraone.

E c'è un vangelo semilaico, in fin dei conti adatto anche a chi non crede:

è Vangelo di Dio ogni uomo e ogni donna che camminano insieme, dietro a un sogno.

Beh, poi ci sono anche due uomini che camminano insieme, dietro a un sogno o due donne che camminano insieme, dietro a un sogno. Ma lasciamo perdere. 

Ed è Parola di Dio colui che oggi mi affianca nel cammino, 
è grazia di Dio che comincia e ricomincia sempre dal volto di chi mi ama.

Giuseppe, un padre concreto e sognatore su Avvenire di oggi, venerdì ventisette dicembre 2019. Salvato nella collezione Ermes Ronchi #CMLibri #CMTempoLibero su CMLibri su Mix. E questa lettura della pagina internet del giornale dei vescovi italiani mi ha fatto scoprire anche due articoli, uno di Alfonso Berardinelli salvato in Sociologia #CMSaggistica e uno di Angela Calvini su Ficarra e Picone, salvato in Salvo Ficarra e Valentino Picone #CMViaggiSicilia #CMViaggi.  Ed un ottimo 2020 a tutti noi!

Sciacca in «Sedotta e abbandonata» di Pietro Germi con il Palazzo comunale

Il palazzo cittadino di Sciacca (provincia di Agrigento) e la piazza nei dintorni visti in Sedotta e abbandonata di Pietro Germi con Stefania Sandrelli. Agnese, una ragazzina siciliana di quindici anni viene sedotta da Peppino, il fidanzato della sorella più grande.

Siculiana in «Porte aperte» 

dal romanzo di Leonardo Sciascia, 

in «Cadaveri eccellenti» e in «Sedotta e abbandonata»



Il papà Vincenzo riesce a scoprire che la adolescente è in gravidanza e la obbliga a maritarsi con il seduttore che, tuttavia, fugge. Due premi David al regista ed a Cristaldi ed anche un riconoscimento per l'interpretazione a Saro Urzì al Festival di Cannes nel Sessantaquattro e quattro Nastri d'argento a Taormina nel Sessantacinque. Link al film sulla collezione Sciacca #CMViaggiAg #CMViaggiSicilia #CMViaggi #CMTempoLibero di CMViaggi su Mix. Visto soltanto alla fine su Rai Movie oggi, venerdì ventisette dicembre.

giovedì 26 dicembre 2019

Il Giro d'Italia in tv - Sicilia e Lombardia

Su Eurosport, come vi riferisco fra poco in un audio e podcast su CMViaggi su Spreaker. Il Giro d'Italia sarà martedì dodici maggio a Palermo e nella mia Agrigento; mercoledì tredici maggio a Caltanissetta e sull'Etna; giovedì quattordici maggio a Catania e Villafranca Tirrena; giovedì ventotto maggio a Valdidentro, vicino a Bormio, e, quindi, in provincia di Sondrio, in Valtellina, precisamente in Alta Valtellina. Venerdì ventinove maggio ancora in Valtellina, precisamente nella mia amatissima Morbegno e poi sul lago di Como. Infine domenica trentuno maggio a Milano. Territori che, come sapete benissimo, conosco abbastanza se volete andare in bici con il mio blog CMViaggi in questi territori, soprattutto nella mia Agrigento. 

Su Leonard Cohen e Bill Withers in tv - George Fenton e «C'è post@ per te» con Meg Ryan e Tom Hanks

Audio presto su CMMusica su Spreaker. The Great Songwriters (preferisco scrivervelo The great songwriters all'italiana con le minuscole) e il documentario Auditorium! Una serata per Leonard Cohen su Rai5. Just the Two of Us, Lean on Me, Ain't no Sunshine di Withers; C'è post@ per te con Meg Ryan, Tom Hanks, Heather Burns, di Nora Ephron su Canale5. Colonna sonora di George Fenton per la Atlantic, come ho letto su MyMovies. 

Gassman, «Anna dai capelli rossi», «Cenerentola» di Branagh, «Ape Maia», «Piccole donne»

Audio e podcast su CMLibri su Spreaker in cui vi parlo anche di Anna dai capelli rossi - In pace con il mondo, film di John Kent Harrison, Cenerentola di Kenneth Branagh e Sono Gassman! Vittorio re della commedia su Rai1; su Ape Maia di Alexs Stadermann su Rai3; Piccole donne di Marvin Leroy su Tv2000. Informazioni rielaborate da Ticino7. 

«I promessi sposi» di Manzoni, « Il salvato» di Dürrenmatt e romanzi ottocenteschi alla radio svizzera

Audio e podcast su CMLibri su Spreaker in cui vi riferisco (se non lo ho dimenticato...) anche su Il salvato di Friedrich Dürrenmatt a Colpo di scena di Retedue, una radio Rsi; su La grande stagione dei romanzi sullo stesso canale con undici «capolavori» dell'Ottocento letterario. Fra questi I promessi sposi di Alessandro Manzoni. Cercherò di scrivervi anche sugli altri. 

«Gatto e cardellino» sulla tv svizzera - Vigata ed altro

Un borseggiatore armato, uno scooter, anziane derubate nella Vigata letteraria. E volete visitare con un tour letterario del mio blog CMLibri la «vera» Vigata di Gatto e cardellino, la Porto Empedocle in cui vivo? Sicuramente al commissariato un «supplente» di Mimí Augello (Cesare Bocci), come nelle scuole italiane, un sostituto, che si chiama Barbara. Barbara è un nome proprio oppure, come accade nell'Agrigentino, un cognome, soprattutto nella zona di Canicattì, Barbàra con l'accento sulla seconda «a»? Gatto e cardellino in onda su Rsi La1 alle 21.05 di domani, venerdì ventisette dicembre. Alcune informazioni sono state tratte da Ticino7 e da me rielaborate. Audio e podcast su CMLibri su Spreaker in cui vi riferisco (se non lo ho dimenticato...) anche su Il salvato di Friedrich Dürrenmatt a Colpo di scena di Retedue, una radio Rsi; su  Il mago di Oz di Victor Fleming su La1, Cenerentola di Kenneth Branagh con Cate Blanchett e Il libro della giungla di Jon Favreau con Neel Sethi su La2. 

"Novelle per un anno" di Luigi Pirandello su CMLibri

«Ciaula scopre la luna» in tv con Cacciagallina, Calicchio, Zi Scarda e chitarra - Ed altro

In televisione si comincia con una processione religiosa e litanie in lingua siciliana. Volete imparare il siciliano in un corso di lingua con viaggio con il mio blog CMLibri? Fatemelo sapere sui miei profili sociali CMLibri su Twitter, Facebook, Instagram, You Tube ed altrove.

Poi dopo un po' si arriva alla miniera. Cacciagallina che minaccia di sparare; Zi Scarda che interviene e si introduce finalmente il nome di Ciaula «sottomesso». Il gusto di sale per Zi Scarda in una scena molto «sensuale» con la lingua di fuori e problemi alla vista. Chitarra alla siciliana con musica popolare. Chitarra di chi? Leggete qui. Il narratore ci rivela la «tragica» storia privata di Zi Scarda, che aveva perso il figlio Calicchio. Ed il narratore aggiunge che lui, anziano, lavorava meglio dei giovani. Un senso di estasi per Ciaula che scopre la luna e numerosissime parole del narratore.   
E Ciaula scopre la luna sarà trasmessa su Rai5 anche domani, mercoledì ventisei dicembre, dopo le sette e mezza del mattino e dalle tredici e trentacinque per trenta minuti con Cacciagallina ed altri protagonisti. Vi riferisco su questo programma tv anche sul mio audio e podcast su CMLibri su Spreaker in cui vi parlo anche di Anna dai capelli rossi - In pace con il mondo, film di John Kent Harrison, Cenerentola di Kenneth Branagh e Sono Gassman! Vittorio re della commedia su Rai1. 

« Il lume dell'altra casa »di Pirandello in tv

Protagonista Tullio Buti. Audio e podcast e CMLibri su Spreaker. Messa in onda anche il ventisei gennaio dopo le 6.10 del mattino per quasi trenta minuti su Rai5 ed anche sabato ventotto dicembre dalle 20.45. 

mercoledì 25 dicembre 2019

«Cenerentola», Giambattista Basile, Perrault e i fratelli Grimm

Buona lettura di La gatta Cenerentola di Giambattista Basile e della Cenerentola di Charles Perrault e dei fratelli Jacob e Wilhelm Grimm! Uno spettacolo in Svizzera. Ed alcune informazioni tratte da Wikipedia.

Ciaula, zi Scarda e la miniera siciliana in tv

Il "caruso" Ciaula, lo zio Scarda e la miniera di zolfo in Sicilia in Ciaula scopre la luna. Nel territorio di Luigi Pirandello (e mio) i giacimenti minerari sono stati a Comitini, Aragona e Racalmuto e Casteltermini. Una miniera di sale è ancora attiva a Realmonte e potete vedere le foto sui miei profili sociali. Se volete visitare questi territori con me potete contattarmi tramite le reti sociali. Quanto alla tv le Novelle per un anno stanno andando in onda su un canale tv. Qui sul mio blog potete anche trovare Il lume dell'altra casa e un'altra novella. Tullio, l'isolamento, la solitudine, il ricordo del padre violento. Quanto al canale altre informazioni fra i miei tag qui sotto.

E Ciaula scopre la luna torna in tv con Cacciagallina.

Buon Santo Stefano con «Cenerentola»! E Battisti e «La bella addormentata»

La gatta Cenerentola di Basile e la Cenerentola di Perrault e dei fratelli Grimm! Lette queste fiabe? Al Palazzo dei Congressi di Lugano domani alle diciassette il balletto in due atti Cenerentola con musiche di Gioachino Rossini secondo il Balletto di Milano con coreografie di Giorgio Madia e scenografia e costumi di Cordelia Matthes. 

Contributo del Mibac, il Ministero italiano per i Beni culturali, e della Regione Lombardia.  

Opera & Ballet Swiss Cultural Association ha sede a Lugano Paradiso in via Guidino 39a. Direzione generale ed artistica del maestro Carlo Pesta e per informazioni si può contattare la vicepresidente Agnese Omodei Salé. 

A me il balletto interessa pochissimo. Ma le opere artistiche tratte dalla letteratura possono incuriosirmi per la lettura del testo letterario. Punti vendita all'Apollo (non so dove sia), alla Manor (ci sono stato a Lugano) e su Biglietteria.ch.   

E il dieci gennaio seguirà un tributo a Lucio Battisti degli Innocenti evasioni. Il ventisei gennaio La bella addormentata del Russian Classical Ballet.  

Il pranzo di Natale del Kiwanis Club Lugano

Ottimo che ci sia stato il tradizionale pranzo di Natale del Kiwanis Club Lugano per le persone sole e le famiglie in difficoltà al capannone di Pregassona in via Ceresio 25 ad un costo simbolico di cinque franchi. Congratulazioni alla segretaria Luciana Conti ed a tutto il club di Lugano. Purtroppo non sono riuscito a scriverne prima. Magari l'anno prossimo andrà meglio.  

L'export alimentare siciliano ed agrigentino ed i perché

In Sicilia meno uno per cento dell'export all'estero dei prodotti alimentari secondo dati di Confartigianato e sei province su nove hanno avuto una crescita delle vendite in altre nazioni. 

Come si potrebbe vendere di più oltre il confine? Perché queste sei province su nove hanno venduto di più al di là dei confini nazionali? 

Si potrebbero vendere ancora di più la frutta e gli ortaggi lavorati e conservati, ma anche gli oli e i grassi vegetali ed animali ed il pesce, i crostacei, i molluschi lavorati e conservati? E la frutta e gli ortaggi non lavorati e conservati e di qualità? 

Praticamente oli e grassi significa olio extravergine d'oliva? E si potrebbe vendere più olio evo? 

Non si potrebbero creare alleanze fra le Confartigianato di Catania, Ragusa, Palermo, Trapani e Agrigento con la sede catanese probabilmente alla guida dell'alleanza? 

Per quanto mi riguarda ho visto arancine/arancini e cannoli siciliani venduti a Lugano. Ma la società ha un sito svizzero .ch.  Ed un gelateria siciliana nel centro di Lugano. Questa la mia esperienza a pochi passi dall'Italia.    

Nell'Agrigentino. Export all'estero nel primo semestre 2019 all'1,16 per cento per la provincia di Agrigento sulla produzione del territorio provinciale. Praticamente significa all'incirca che soltanto poco più di un prodotto alimentare su cento va all'estero. Informazioni tratte da AgrigentoNotizie.

Presepe dei contadini in un giardino e novene in via Atenea ad Agrigento

Agrumi, arance, mandarini e limoni per decorare gli altarini della nascita di Cristo e dell'arrivo dei re Magi a Girgenti, l'antica Agrigento. E poi a nuvena - che, come potete leggere qui sotto, esiste ancora - ed i Re Magi che in Sicilia diventano pastori. Ed il fogliame spinoso dell'asparago (sparacogna).  

Il Presepe dei contadini al Giardino della Kolymbethra - o Kolymbetra - di Agrigento fino all'Epifania, a lunedì sei gennaio dalle undici e trenta alle quattordici nella grotta.
24.12.19 Domani, dalle diciotto alle venti e trenta, novene nella via Atenea di Agrigento e nei dintorni come ogni anno.

Notizie apprese tramite i siti AgrigentoNotizie ed Agrigento Oggi. E volete vedere queste novene insieme al mio blog CMViaggi? Se sì fatemelo sapere sui miei profili sociali CMMusica su Twitter, su Facebook, su Instagram ed altrove.

Corrado Tedeschi, "L'uomo dal fiore in bocca" di Pirandello ed i silenzi di attesa

Questo attore teatrale, già presentatore tv, vissuto - se ricordo bene - nella sua gioventù in Sicilia, ha raccontato alla tv Zelig i silenzi degli spettatori dell'Uomo dal fiore in bocca di Luigi Pirandello. Potevano significare estremo gradimento o anche pieno disinteresse. Per Tedeschi pieno coinvolgimento. Così ha detto.



Ed eccovi una citazione da quest'opera teatrale: Bastava, santo Dio, che non avessi tutti quegli impicci di pacchi, pacchetti, pacchettini... Più carico d'un somaro! Le commissioni e i pacchi, pacchetti e pacchettini delle donne in L'uomo dal fiore in bocca. Foto su CMLibri su Pinterest nella bacheca CMTeatro

«Anna dai capelli rossi» in tv, il libro e la colonna sonora

Film Anna dai capelli rossi - Promesse e giuramenti di John Kent Harrison su Rai1 alle diciassette di oggi. Dal romanzo Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery e con la colonna sonora di Lawrence Shragge. Informazioni da Wikipedia e IMDb e, sulla programmazione televisiva, selezionate da Ticino7

Geremia, Origene, Adamo ed Eva, noi come Maria ed il Natale di Ermes Ronchi

Noi come madri di Dio. Link all'intervista di Giovanna Pasqualin Traversa (Agenzia Sir - Società per l'informazione religiosa) ad Ermes Ronchi presto sulla collezione Ermes Ronchi di CMLibri su Mix. Natale. Padre Ronchi: "Siamo noi Betlemme. Vogliamo essere la culla o la tomba di Gesù?" 

martedì 24 dicembre 2019

"Un canto di Natale" di Dickens, Tom, Jerry e "Il mago di Oz"

Tom & Jerry e il mago di Oz di Spike Brandt e Tony Cervone sulla tv svizzera, su Rsi La2, dalle 8.55 alle 9.50 e Il piccolo Lord dalle 6.50 su La1. Selezione mia della programmazione televisiva offerta da Ticino7. Sulla radio svizzera, su Retedue, Radiodramma alle 17.05 da Un canto di Natale di Charles Dickens. E tramite i tag e le etichette qui sotto potete leggere altro.

Verne, Roald Dahl, "Sherlock Holmes", "Pippi", "Il dottor Zivago"

Audio e podcast su CMLibri su Spreaker. Domani, mercoledì venticinque dicembre 2020 in tv: Il giro su Tv2000 con la regia di Michael Anderson dalle 12.20 fino alle quindici e 20.000 leghe sotto i mari di Richard Fleischer su La7 dalle 22.30 all'una di notte. I documentari Roald Dahl, per ridere per piangere e Sherlock Holmes contro Conan Doyle su Rai5 rispettivamente alle 7.45/14.55 per una durata di cinquantacinque minuti e dalle 19.25 alle 20.15. Le nuove avventure di Pippi Calzelunghe di Ken Annakin su La7 dalle quattordici alle sedici. Il dottor Zivago su Rete4 dalle quindici alle 18.45 (e boicottate per favore le pubblicità di questo canale non guardandole).  E tramite i tag e le etichette qui sotto potete leggere altro. 

"Quando si è capito il gioco" e Memmo, "Il lume dell'altra casa" e Tullio - "Novelle per un anno" di Pirandello in tv

La novella Quando si è capito il gioco di Luigi Pirandello dalle Novelle per un anno su Rai5. Il programma tv va in onda soprattutto presto e questo canale non si vede dove abito in Lombardia. Qui ad Agrigento invece sì. E vi ricordo che potete leggere altri miei articoli su altri argomenti cliccando sui tag qui sotto. E volete partecipare ad un tour letterario di CMViaggi nella città natale pirandelliana, Agrigento, la mia città, dedicato proprio a questa novella pirandelliana? Vi basta contattarmi sui miei profili sociali CMLibri su Twitter e Facebook o Instagram o Mix o Spreaker o altrove.


Ed eccovi sulla collezione Pirandello su CMLibri su Mix il link al video RaiPlay della puntata. La puntata sarà trasmessa oggi, martedì ventiquattro dicembre 2019, alle 13.40.

lunedì 23 dicembre 2019

I buccellati «dolce di Natale che vince in Sicilia»

Secondo l'indagine Il Natale nel piatto della Coldiretti e di Ixè il buccellato è il dolce di Natale siciliano. Ottimo! I buccellati sono buonissimi! Notizia della pagina Gusto & dintorni di Agrigento Oggi.

Paolo Borrometi ad Agrigento

Il giornalista Paolo Borrometi, collaboratore di Tv2000, sarà insignito del premio Ancri dell'Associazione degli insigniti al merito della Repubblica venerdì ventisette dicembre nella Sala Zeus del Museo archeologico Pietro Griffo di Agrigento, in contrada San Nicola 12, vicino alla chiesa di San Nicola e nella Valle dei Templi. Cerimonia dalle sedici. Borrometi ha scritto i libri Un morto ogni tanto (Solferino Libri) e Il sogno di Antonio (Solferino Libri e sottotitolo Storia di un ragazzo europeo). Notizia letta su Agrigento Oggi.

Cocteau e «La vedova allegra» in un circolo agrigentino

Venerdì ventiquattro aprile il monologo La voce umana di Jean Cocteau interpretato dall'attrice agrigentina Lia Rocco, anche regista, al Circolo Empedocleo di Agrigento. Venerdì quindici maggio l'operetta La vedova allegra di Franz Lehar. Ingresso gratuito e notizia letta su AgrigentoNotizie.  

Tennessee Williams e «Così è se vi pare» di Pirandello in un circolo agrigentino

Venerdì ventuno febbraio al Circolo Empedocleo di Agrigento, in piazza Giuseppe Sinatra accanto alla via Atenea, La signora Collins, tratta da I Blues di Tennessee Williams, con l'attrice agrigentina Maria Grazia Castellana. Venerdì tredici marzo toccherà a Così è se vi pare di Luigi Pirandello con Rosaria Leto, Antonio Garufo, Giuseppe Gramaglia, Maria Fantauzzo, Peppe Gramaglia. Ingresso gratuito e notizia letta su AgrigentoNotizie. E volete visitare la città di Agrigento in un tour dedicato a quest'opera pirandelliana del mio blog CMViaggi? Se sì fatemelo sapere sui miei profili sociali CMLibri.

Concorso di scrittura scolastica ispirata alle novelle pirandelliane

Quarta edizione di Concorso Uno, nessuno e centomila per le scuole medie e superiori italiane, per le scuole italiane all'estero e per le scuole straniere con insegnamento dell'italiano (quindi scuole ticinesi e svizzere comprese). Non sapevo che ci fossero già state tre edizioni. Il concorso letterario dedicato a Pirandello
Si potranno consegnare lavori individuali o di gruppo. O un testo drammaturgico ispirato ad una novella di Luigi Pirandello oppure una messa in scena di un adattamento teatrale di una novella pirandelliana. Cerimonia di premiazione il quattordici marzo 2020 ed invio degli elaborati entro il trentuno gennaio 2020 a questo indirizzo e-mail compilando l'apposito modulo di partecipazione o, come si dice in Svizzera, formulario (del resto in tedesco modulo si dice Formular). Potete trovare il link alla pagina web del modulo sulla collezione Pirandello del mio profilo CMLibri su Mix.

Promozione della Fondazione Teatro Luigi Pirandello in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia, la Regione siciliana, il Comune di Agrigento, il Distretto Turistico Valle dei Templi, l'Accademia di belle arti Michelangelo di Agrigento e l'associazione La Strada degli Scrittori diretta dal giornalista e scrittore Felice Cavallaro.

Chissà cosa ne pensano scuole luganesi come la scuola media Lugano 1 ed il liceo Lugano 1, in cui sono stato giorni fa, di Viganello (via Boscioro 7), che ho visto casualmente dall'esterno camminando per strada, e le scuole medie di Barbengo (via Soreso 6), Breganzona (via Camara 59), Canobbio (via Trevano 25), di Lugano 2 - Besso (via Al Nido 15), Pregassona (via Terzerina) e Tesserete (via Gola di Lago). O il liceo Lugano 2 di via San Gottardo a Savosa oppure la scuola svizzera di Milano ed il Campus di Cadorago della Scuola svizzera di Milano nonché istituti in cui ho insegnato come la scuola media di Cosio Valtellino (So), i licei di Chiavenna e di Morbegno (So).

Notizia appresa tramite un articolo di Laura Vento per il sito d'informazione locale AgrigentoNotizie.
   

Le piante ed i fiori di Torre Salsa

Non asportate piante e fiori della riserva di Torre Salsa (Ag - fra Siculiana e Montallegro) perché rischiate una multa di centinaia di euro. Già lo hanno fatto in due e sono stati segnalati dalla Forestale e multati dal Libero consorzio di Agrigento, l'ex Provincia di Agrigento, come ho letto su AgrigentoNotizie. Volete ammirare questo patrimonio naturale e botanico insieme al mio blog CMViaggi? Se sì scrivetemelo sui miei profili sociali CMViaggi.

Il grano Russello a Torre Salsa ed in Sicilia - La pizza, il glutine, l'indice glicemico

Rocce in questa foto.



Mare di Torre Salsa fra Siculiana e Montallegro. Ma torniamo alla foto. Non solo rocce, ma anche verde.

Grano Russello. Ed il grano siciliano della varietà Russello a Torre Salsa (Siculiana, provincia di Agrigento) il quale ha dato origine a mie ricerche in rete. Grazie al servizio Pecorino e luffa di Torre Salsa, che avevo visto mesi fa in tv, di Gabriella Lasagni, la quale si occupa di Sicilia per Geo di Rai3. Eccovi i risultati delle mie ricerche.

Sulla quotazione non sono riuscito a trovare dati. Per le proprietà e l'indice glicemico vi consiglio di rivolgervi ad un medico specialistico (un dietologo o un diabetologo). Io non lo sono. Ho soltanto questo blog sul tempo libero con una pagina sulla salute. In riferimento al glutine del grano Russello ne scrivo sotto, in fondo alla pagina.

Quanto alle ricette ho trovato la pizza con farina di Russello di Zeste di Limone (che potrei anche cucinarvi, se riuscissi a trovare questa farina...). 

Infine, la vendita di grano Russello biologico è effettuata da una ditta di contrada Marcato D'Arrigo, a Caltanissetta; da una di via Parini a Castelvetrano (Tp) e da una di contrada San Vito a Modica (Rg) sulla strada provinciale per Noto e anche in via Vendipiano a Longi (Me). Le società si chiamano Azienda agricola Cancemi, Molini del Ponte srl, I Puntara e Antico Mulino a Pietra. 

Glutine e grano Russello. Ho trovato un accenno in Grano antico fa buon glutine? di Scienza in cucina di Dario Bressanini (Le Scienze Blog). Ma è troppo poco. Chissà cosa ne pensa il prof. Giorgio Calabrese.    

Le foto con Leonardo Sciascia in mostra ad Agrigento

Foto con Leonardo Sciascia fino a domenica dodici gennaio in mostra alla Fam Gallery di Agrigento, in via San Francesco d'Assisi. Catalogo della mostra fotografica pubblicato da Salvatore Sciascia Editore ed esposizione “Leonardo Sciascia. Quasi guardandosi in uno specchio”, si inaugura mostra alle Fam
Leonardo Sciascia. Quasi guardandosi in uno specchio
di Angelo Pitrone. Venticinque fotografie scattate fra il 1985 ed il 1989. Informazione tratta da AgrigentoNotizie. del fotografo Angelo

Giufà, Cyrano, i fratelli Grimm ed il teatro per le scuole ad Agrigento

Il nove ed il dieci gennaio per le scuole agrigentine Giufà, una vita da fiaba di Camillo Mascolino sul famoso personaggio siciliano di Giufà al Teatro Pirandello di Agrigento.

Pierino e il lupo «agrigentinizzato». Il tre e quattro marzo Pierino e il lupo, una coproduzione del Teatro Pirandello, con la regia di Antonio Cusumano.     

Grimm. Il tre ed il quattro febbraio per le scuole agrigentine la fiaba musicale Il principe ranocchio dal racconto dei fratelli Jacob e Wilhelm Grimm. Scritta da Giuseppe Bisicchia, che è anche il regista con Massimo Giustolisi, e con la voce di Lorella Cuccarini. 

Cyrano de Bergerac. Il venticinque e ventisei marzo alle nove ed alle undici per le scuole agrigentine la commedia musicale La storia di Cyrano di Giuseppe Spicuglia ed Alessandro Idonea da Edmond Rostand.

«Liolà» e «Pensaci Giacomino!» a teatro ad Agrigento

Leo Gullotta il professor Toti in Pensaci Giacomino! ed Enrico Guarneri reciterà in Liolà. Questi alcuni degli spettacoli della nuova stagione del Teatro Pirandello di Agrigento. A cui non potrò assistere perché vivo - abbastanza felicemente - perlopiù fuori dalla Sicilia. 

Pensaci Giacomino! ha la regia di Fabio Grossi; gli altri attori sono Liborio Natoli, Rita Abela, Federica Bern, Valentina Gristina, Gaia Lo Vecchio, Marco Guglielmi, Valerio Santi, Francesco Maccarinelli e Sergio Mascherpa. 

Musiche di Mazzocchetti. Scene e costumi di Angela Gallaro Goracci, musiche di Germano Mazzocchetti, luci 
di Umile Vainieri, regista assistente Mimmo Verdesca. La produzione è di Enfi Teatro e del Teatro Stabile di Catania. 

Dalla novella del 1915 si passò al teatro nel 1917. Al centro di quest'opera un insegnante. Lo spettacolo sarà anche - come ho appreso dal sito dell'Ert, l'Ente regionale teatrale del Friuli Venezia Giulia - il diciotto gennaio all'Auditorium comunale Centro civico di San Vito al Tagliamento (Pn, provincia di Pordenone); il diciannove gennaio al Teatro sociale di Gemona del Friuli (Ud, provincia di Udine) e il venti gennaio al Teatro Giuseppe Verdi di Maniago (Pn). Queste le date in Friuli Venezia Giulia. 

Biglietti disponibili alla biglietteria del teatro in piazza Pirandello nella sede del municipio e, se ho capito bene, da quest'anno anche in rete. E volete partecipare ad un tour del mio blog CMViaggi dedicato a queste due opere pirandelliane? Se sì fatemelo sapere tramite i miei profili sociali CMLibri.

Porto Empedocle e «Liolà» di Pirandello secondo Francesco Bellomo ad Agrigento con Anna Malvica

Enrico Guarneri reciterà in Liolà sabato sette e domenica otto marzo. Questo uno degli spettacoli della nuova stagione 2019/2020 del Teatro Pirandello di Agrigento. A cui non potrò assistere perché vivo - abbastanza felicemente - perlopiù fuori dalla Sicilia. Regia di Francesco Bellomo; con Giulio Corso, Roberta Giarrusso, Caterina Milicchio, Ileana Rigano, Margherita Patti, Alessandra Falci, Sara Baccarini, Federica Breci, Anna Malvica e vicenda ambientata a Porto Empedocle. Bellomo e Malvica saranno impegnati in altri spettacoli in un teatro della provincia di Agrigento ed in uno siciliano e già ve ne ho scritto. E volete partecipare ad un tour letterario del mio blog CMViaggi dedicato a questo testo pirandelliano? Se sì scrivetemelo sui miei profili CMLibri.

Biglietti disponibili alla biglietteria del teatro in piazza Pirandello nella sede del municipio e, se ho capito bene, da quest'anno anche in rete.

A teatro ad Enna «Filippo Mancuso e don Lollò» di Camilleri e Dipasquale

Tutto era partito da un servizio del tgr della Sicilia su Rai3 - dal telegiornale regionale della Tgr Sicilia - sulla nuova stagione teatrale 2019/2020 del Teatro Martoglio di Belpasso, anche con un riferimento al Liolà di Luigi Pirandello.

Poi stavo scrivendo su CMLibri su Facebook sul Filippo Mancuso e don Lollò di Andrea Camilleri e di Giuseppe Dipasquale con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina ed ho scoperto che sarà rappresentato anche venerdì tre gennaio alle venti e trenta al Teatro Garibaldi di Enna.


Musiche dello spettacolo camilleriano eseguite al clarinetto da Gaetano Cristofaro; luci di Sergio Noè; altri interpreti Margherita Mignemi, Riccardo Maria Tarci Gegè, Franz Cantalupo, Lorenza Denaro e Luciano Fioretto. E volete venire a visitare la Porto Empedocle di Andrea Camilleri, città in cui vivo, insieme a CMViaggi, il mio blog?