mercoledì 11 dicembre 2019

"Il sogno di un uomo ridicolo" di Dostoevskij ed "Uno nessuno centomila" di Pirandello

Non lo ho ancora letto.  Il sogno di un uomo ridicolo di Fëdor Dostoevskij al Teatro OutOff di Milano da oggi fino al ventidue dicembre con Mario Sala. Che firma insieme a Fausto Malcovati la traduzione e la drammaturgia. Regia di Lorenzo Loris e consulenza musicale di Ariel Bertoldo. Non ho mai assistito a spettacoli a cui hanno collaborato questi professionisti e, quindi, non so darvi informazioni. Sappiate, comunque, che è prenotabile con l'abbonamento Invito a teatro e che soltanto oggi, mercoledì undici dicembre, alla prima dello spettacolo alle venti e quarantacinque ci sarà un'introduzione di Laura Rossi, professoressa di Lingua e letteratura russa alla Statale di Milano. Mai seguita una sua lezione anche perché ho studiato in un'altra università milanese e nel mio percorso accademico non c'è il russo. Alle diciotto e quarantacinque un incontro alla libreria Odradek di Milano in via Principe Eugenio 28 (Mm5 lilla - fermata Cenisio). Altre rappresentazioni di Loris in questa quarantaquattresima stagione di questo teatro milanese sono Altre storie d’amore di Miller e Caryl Churchill e, dal cinque al trentuno maggio, Uno nessuno centomila di Luigi Pirandello. Per la versione scenica del romanzo pirandelliano ideazione e progetto di Loris insieme a Roberto Traverso ed adattamento di Renato Gabrielli; musiche originali degli studenti della Civica scuola di musica Claudio Abbado, corso di Musica per l’Immagine; scena di Daniela Gardinazzi; costumi di Nicoletta Ceccolini; luci e fonica Luigi Chiaromonte; collaborazione ai movimenti Barbara Geiger. Anche questo spettacolo con al centro il protagonista Vitangelo Moscarda è prenotabile con Invito a teatro. Infine Quando alla sera nel mio studio leggevo una pagina di Dostoevskij, mi rendevo conto della distanza stellare che c’è tra un genio e uno come me. Sarà una frase di Andrea Camilleri o di chi? E voi cosa pensate delle pagine dostoevskijane che leggete? E cosa ne pensate della frase dostoevskijana Il segreto di una vita riuscita è amare ciò che fai, e fare ciò che ami

Nessun commento:

Posta un commento