venerdì 15 novembre 2019

Il capello, la primavera che nasce, Ermes Ronchi e la Bibbia

Il vangelo di Luca (Lc), 21, 9. E 16 - 17 e 25 - 28 così come il vangelo di Matteo (Mt), 30. Nel commento al Vangelo Neppure un capello si perderà nel nulla di Ermes Ronchi ci sono questi passi evangelici, ma anche frasi meravigliose di padre Ermes Ronchi nelle righe da Non c'è nessuna cosa che sia eterna fino a In piedi, a testa alta, occhi liberi e luminosi: così vede noi discepoli il Vangelo. E più avanti Dio con le mani impigliate nel folto della vita porta i doni del coraggio e della pazienza. I punti di riferimento che cadono nel mondo (forse anche poco importanti?), ma anche i sentori di primavera. Un altro mondo nel grembo, scrive frate Ermes. E aggiunge anche che ogni giorno c'è un mondo che muore, ma anche un mondo che nasce. Da leggere Malachia 3, 19 - 20 (foto su Instagram) ; il Salmo 97; la Seconda lettera ai Tessalonicesi (2 Tessalonicesi 3, 7 - 12); Vangelo di Luca (Lc 21, 5 - 19). Il commento di oggi, giovedì 14 novembre 2019 si può leggere qui: https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/Neppure un-capello-si-perderà-nel-nulla. Salmo 97? Potete anche leggere un altro commento al Vangelo di frate Ermes Ronchi: Guarigione, il samaritano, la mia salute e gli ebrei della sinagoga di Halle. Seconda lettera ai Tessalonicesi? Anche altri due commenti di padre Ronchi: L'amore per Zaccheo, la diversa visione ed Ermanno Caccia e L'amore secondo San Paolo, le prime volte, la donna-oggetto, gli angeli.

giovedì 14 novembre 2019

Ermes Ronchi

Se vorrete leggere le mie considerazioni sul commento al Vangelo della domenica di padre Ermes Ronchi, eccolo qui su @ErmesRonchi su Twitter e su Instagram, mie pagine non ufficiali.

Tutti i miei testi seguenti su Ronchi         

L'amore secondo San Paolo, le prime volte, la donna-oggetto, gli angeli.

Il diritto filiale dei poveri, il Salmo 145, la Lettera a Timoteo. Fëdor Dostoevskij. Il Santuario di S. Maria del Cengio ad Isola Vicentina (Vc), la sua storia, l'innovazione e la Notte dei santuari.                                
   
Tradimenti, agápe e philéo - Giovanni della Croce, il Vangelo di Giovanni, gli Atti, il Salmo 29, l'Apocalisse

L'amore che non tocca, gli Atti degli apostoli, il Salmo 117, l'Apocalisse, il Vangelo di Giovanni.

Non riempiamoci di cose, non saziamo tutti gli appetiti e cerchiamo anche fischi e dissenso? Geremia, il Salmo 1, la Prima lettera ai Corinzi, il Vangelo di Luca.

Gesù che "scappa di casa", i sovranisti. 

Identità, possesso e un pensiero alla gelosia. Il vangelo di Marco, Isaia, il Salmo 114, la Lettera di Giacomo.

Il Vangelo di Marco e il sordomuto, padre David Maria Turoldo, i Salmi, Sant'Ireneo, Isaia e la lettera di Giacomo.

Deuteronomio, Salmo 14, la Lettera di Giacomo, il Vangelo di Marco. San Francesco d'Assisi, Johann Baptist Metz.

Il Vangelo di Giovanni, Giosuè, il Salmo 31, la Lettera di San Paolo agli Efesini.

Il «ritmo incantatorio», il «vivere davvero» ed il «sapore della vita».

«Io sono il pane vivo, disceso dal cielo», Elia che mangia, il Salmo 33, la Lettera agli Efesini di San Paolo ed il vangelo di Giovanni.





<blockquote cla 55ss="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">&quot;Noi non siamo i padroni delle cose&quot;. Grazie, padre Ronchi. Verissimo! Neanche delle persone. Devo confessarle che mi inquieta un po&#39; &quot;il sogno che un altro mondo è possibile&quot;. Grazie per le citazioni di Gandhi e Miguel de Unamuno. <a href="https://t.co/qdoBaufZoA">https://t.co/qdoBaufZoA</a> <a href="https://t.co/xuw5px2ZOd">https://t.co/xuw5px2ZOd</a></p>&mdash; Ermes Maria Ronchi (@ErmesRonchi) <a href="https://twitter.com/ErmesRonchi/status/1023651963265798145?ref_src=twsrc%5Etfw">29 luglio 2018</a></blockquote>
<script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

<iframe src="https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FCMLibri%2Fposts%2F1783101575105414&width=500" width="500" height="415" style="border:none;overflow:hidden" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" allow="encrypted-media"></iframe>




Qui la pagina ufficiale di padre Ermes Maria Ronchi su Facebook. Visitatela ben volentieri, come faccio io!

mercoledì 13 novembre 2019

Dario Baldan Bembo

Il papa Francesco papà del cantante milanese. Guardando una donna dormire

I bucatini alla Palermitana di un ristorante milanese

Bucatini con le sarde alla Palermitana con uvetta, pinoli, acciughe e finocchio selvatico nel ristorante del commercialista Umberto Spinelli in viale Luigi Torelli a Milano. Vicino alle stazioni ferroviarie di Lancetti e Bovisa, mentre le stazioni della metropolitana più vicina sembrano la M5 a Monumentale o la M3 a Maciachini e a Dergano.

Se guardate una donna dormire. O una canzone di Dario Baldan Bembo

Guardando una donna dormire è il titolo di una canzone di questo cantante milanese. Il tuo sonno tranquillo mi fa pensare / ad un mare bambino che vorrei attraversare. Mentre un pianoforte ci tranquillizza ancora di più.

martedì 12 novembre 2019

Il papa Francesco papà di Dario Baldan Bembo

Quel pianoforte seguito da una chitarra elettrica che dà l'inizio a Papa e papà di Dario Baldan Bembo. La sua musica per il testo di Franco Romeo. Gira il mondo e da sempre c'è / chi da egoista pensa solo a sé. Con gran semplicità e come fossi papà. Delicatamente insieme al Coro dell'Accademia Voice & Art di Cilavegna (Pv).