mercoledì 22 maggio 2019

Le donne nude, il politico-sociale, i suoi trent'anni e Renato Guttuso a Varese

Alla Villa Mirabello di Varese c'è la mostra con quadri famosissimi di Renato Guttuso. Ero già stato a mostre con lavori dell'artista siciliano: a Pavia ed alle Gallerie d'Italia di Milano e potete vedere le mie foto lì semplicemente cercandole su Twitter (sul mio profilo CMViaggi) e su Swarm. Chissà fino a quando questo evento a Varese, pensavo. Ma è normale che un servizio del tg regionale della sera non dia notizia su quando si conclude l'esposizione?! Ho fatto una ricerca su un motore di ricerca che pianta gli alberi (non il solito motore di ricerca) ed ho scoperto che chiuderà il sei gennaio 2020. Il servizio era di Roberto Trojan (spero di aver scritto bene) con interviste alla curatrice della mostra e ad altri. Ho visto opere con nudi di donna e il quadro con il balcone o la terrazza. Ed il pittore bagherese avrebbe vissuto per trent'anni proprio a Varese... Non manca neanche qualche quadro più politico e sociale. Ce n'era uno in tv che non mi è nuovo, ma non mi ricordo più il titolo o il tema. Io dovrei andare a godermi l'esposizione poco prima di Natale oppure il cinque o il sei gennaio. Magari possiamo incontrarci lì, se volete.

lunedì 20 maggio 2019

La finta verità - creata ad arte - della luna di carta di Andrea Camilleri

La luna di carta. Quel che si vuole far credere. Andrea Camilleri ci ha introdotto così all'episodio di oggi della serie tv. E poi il pm Tommaseo che discute con Pasquano (Marcello Perracchio) e Montalbano (Luca Zingaretti) sulla posizione sessuale dell'uomo quarantenne. Forse un delitto sessuale. Sicuramente è stato scoperto il cadavere di un uomo con le pudenda scoperte. Omicidio omosessuale? Lui era con una donna? Che gli avrebbe sparato un colpo di pistola mentre era a cavalcioni sopra di lui e lo guardava negli occhi? Sicuramente questo signore, Angelo, ha un'amante, Elena. Lei, circa trentenne, avrebbe un uomo di sessant'anni. Ci sarebbe la gelosia di questo sessantenne, Emilio, e forse della giovane ragazza. Poi Montalbano incontra un uomo sulla sedia a rotelle dalla barba brizzolata. Un esperto in porte da violare.BBravissimo l'attore.

giovedì 16 maggio 2019

Ermes Ronchi, le facce dell'amore, Angelo Silesio, i Proverbi, Giovanni e la Bibbia

Fra le citazioni Giovanni, 13, 31 - 35 e  Prov 25, 21 e la Evangelii Gaudium. Fra le letture Atti 14, 21 - 27; Salmo 144; Apocalisse 21, 1 - 5.  E citati due sconosciuti per me, P. Beauchamp e G. Vannucci. Mi è invece noto dai miei studi di Lingue e Germanistica Angelo Silesio. Erano il corso e l'esame della professoressa Franca Belsky, Letteratura tedesca 1. E esistono anche amori violenti e disperati, tristi e perfino distruttivi. Titolo di questo commento al Vangelo: Siamo tutti mendicanti di amore in cammino su Avvenire.

sabato 11 maggio 2019

Il Gauguin più piccolo e Munch a Lugano

Credo di avere visto poco di questi due pittori nel servizio di Turnè, la rubrica culturale del telegiornale regionale della Svizzera italiana. Un'opera piccola di Gauguin nel suo tradizionale riconoscibilissimo stile. E c'era il dirigente del museo del Lac di Lugano, Tobia Mezzola, con un riferimento alla fotografia ed alle foto.

Mandorle di Avola igp e dessert per gli occhi di Santa Lucia in tv

Pistacchiata alla mandorla di Avola igp (Avola è in provincia di Siracusa) e occhi di Santa Lucia in un programma tv. Gnam! Ho le mandorle d'Avola, dalla mia Sicilia, qui in Lombardia, sul lago di Lugano. E sono stato a Siracusa, nel santuario di S. Lucia.

venerdì 10 maggio 2019

Pirandello all'Università di Losanna

Il professore di Letteratura italiana, Alberto Roncaccia (Università di Losanna), che dirigeva un laboratorio teatrale su Luigi Pirandello del dipartimento di Italianistica. E gli studenti soddisfatti. Vorranno magari un giorno venire nella città di Pirandello, Agrigento, la mia città? Grazie al servizio di Il Quotidiano di La1, anche su questo corso.

giovedì 9 maggio 2019

Bici,arredo da riciclo, arte gesuita, agricoltura e giardinaggio al convento di S. Maria del Cengio

Io darei spazio anche a chi vive la decrescita infelice... Per confrontarsi con lui e con lei ed ascoltarlo o ascoltarla. Domani, venerdì dieci maggio alle 20.30, al convento di S. Maria del Cengio (Isola Vicentina, provincia di Vicenza), dialogo con Maurizio Pallante, teorico della decrescita felice. E poi sabato undici maggio alle 11.30 l'agricoltore Giovanni Dalle Molle e l'artista gesuita Anselmo Perri 'Nzermu. Dalle quindici alle diciotto tanti eventi: tempo per la bici con Cicletica di Vicenza; quaderno artistico con Maria Grazia Dal Prà; costruzione di un cassone con semina insieme a Legambiente Vicenza; esposizione di arredo riciclato a cura di Lab37 di S. Vito di Lugazzano.

Foto d'epoca, filmati in soffitta e baule? La storia del Ticino!

Un sito internet per i ricordi e le fotografie d'epoca del Ticino, forse anche della Svizzera italiana. E fors'anche i video in soffitta e nel baule. Nasce un nuovo spazio virtuale che per un mese avrà anche sede - e promozione - alla Filanda di Mendrisio. Come ci ha informato Il Quotidiano di La1. Il nome del sito è LaNostraStoria.ch.  

La viabilità di Locarno - Anche per i turisti?

Una nuova sfida per la città di Locarno. Concentrarsi sulle strade e sui passi pedonali per gli anziani (anche turisti) e per i bambini delle scuole. Una sfida per il responsabile cittadino Ronnie Moretti. Ed oggi in onda un servizio di Il Quotidiano, il tg locale della Svizzera italiana realizzato dalla tv pubblica La1 della Rsi.  

Amore filiale materno, seduttore e maestro, temporaneo e duraturo - Atti, Apocalisse, Salmo 99, Giovanni ed Ermes Ronchi

Amore filiale della mamma per il figlio, differenza fra seduttore e maestro. Mi sembra che ci sia sottintesa la differenza fra temporaneo e duraturo. E quel finale del suo commento al Vangelo (Giovanni 10, 27 - 30), I seduttori e i maestri: due voci ben diverse: scaldare il freddo della solitudine... Proprio in una primavera un po' autunnale dopo i freddi autunnale ed invernale non troppo freddo... La voce di Dio scalda per Ronchi. O altro scalda per un laico o un ateo. E un invito alla lettura  degli Atti degli Apostoli (13, 14.43 - 52); del salmo 99; dell'Apocalisse (7, 9. 14 - 17).

Leonardo Sciascia, la scuola, l'Europa, le Marche, Bartolini e Volpini

L'associazione Gli amici di Leonardo Sciascia dopo un incontro ad Agrigento, la provincia dello scrittore  racalmutese, sarà  a Torino per un incontro dedicato al Centro dell'Italia, precisamente sulle Marche, la scuola e l’Europa. Sabato undici maggio, alle 17.30 allo Spazio Marche del Lingotto. Partecipanti Roberta De Luca, Giovanna Lombardo e Tiziana Mattioli. Fra i temi affrontati per la discussione il rapporto dell'intellettuale siciliano con l'incisore marchigiano Luigi Bartolini e lo scrittore Valerio Volpini.  Non li conosco. Magari cercherò maggiori informazioni.

mercoledì 8 maggio 2019

Como e i libri di Collura su Sciascia e di Paolo Di Stefano

Ad un festival letterario di uno scrittore e giornalista il primo dei due appuntamenti con gli scrittori siciliani. Il terzo di questo festival letterario comasco. Domani, giovedì nove maggio alle diciotto all'auditorium di via S. Abbondio 4 a Como incontro con lo scrittore e giornalista Paolo Di Stefano della Sicilia orientale. Presentazione del suo ultimo libro Sekù non ha paura. Sottotitolo: Una storia di amici in fuga. Seguirà prossimamente un libro di un mio concittadino, Matteo Collura su Il maestro di Regalpetra, Leonardo Sciascia. Vi pubblicherò presto i miei testi sugli incontri su Sciascia a Lugano ed Agrigento? Ho un romanzo firmato dallo scrittore racalmutese ed agrigentino con dedica a mio padre e leggerla mi intenerisce sempre.

Camilleri in tv su Tiresia, Piero della Francesca e Picasso

Andrea Camilleri ha chiacchierato in tv su Guernica di Pablo Picasso, su Piero della Francesca e su Tiresia. Sul dolore del vedere pochissimo nella sua vecchiaia e sulla compensazione con gli altri sensi, sull'ascoltare la radio o sul sentirsi un po' fuori dal mondo.

Sarde a beccafico in tv in versione siciliana o lombarda...

Sarde a beccafico e niente arancini siciliani (piatto con il punto interrogativo, il punto di domanda). Niente cavolfiori con caponata siciliana oppure busiate con sugo al nero di seppia. Origine del nome? Uccellini e un'interpretazione povera proprio con  le sarde... Versione tradizionale per il cuoco Peppe, forse di Catania, che le frigge. Non è piaciuta troppo ai due giudici l'aggiunta del miele per l'agrodolce. La cuoca lombarda di Bagolino le ha, invece, cucinate al forno e non fritte e con l'arancia. Discussione anche sui viaggi in Nepal per la lombarda e in Sicilia, Toscana, Campania per il siciliano. Anche in Sicilia ci può essere l'adrenalina del viaggio giovanile... Non soltanto in Nepal... Il programma è Cuochi d'Italia su Tv8.

Il ritornello del martedì dei Rolling Stones

Quel ritornello più noto della canzone nel video di Ruby Tuesday dei Rolling Stones di Mick Jagger e Keith Richards su una radio italiana. Più noto dell'associazione della canzone con il gruppo... Ci saranno musicisti siciliani che si ispirano alla loro musica?

Il treno di Paul Simon ed Art Garfunkel

Bello vedere il treno nel video di The Boxer di Paul Simon ed Art Garfunkel su una radio italiana. Ci saranno musicisti siciliani che si ispirano alla loro musica?

martedì 7 maggio 2019

Raffaele Crocco, l'atlante delle guerre in Europa e nel mondo

La Terra non è soltanto bei luoghi turistici, ma anche zone di conflitto o anche bei luoghi, ma con una guerra. Ha un aspetto invitante Raffaele Crocco, giornalista, autore di Atlante Delle guerre e dei conflitti nel mondo. Che invita a continuare a vedere il programma di cui era ospite. Il Venezuela, lo Sei Lanka e la Libia. Ma purtroppo anche l'Europa.
Che belle le visite guidate a Santa Maria degli Angioli a Lugano con gli attori e le attrici!

All'aria aperta contro la miopia

Un programma della tv svizzera con documentari si è occupato della miopia. Per ridurla notevolmente basta stare all'aria aperta 2 ore al giorno e non troppo in luoghi chiusi. Ci sarebbe un aumento della miopia nel mondo.

domenica 5 maggio 2019

Santuari siciliani ed agrigentini, la Notte dei santuari, Santa Maria del Cengio ad Isola Vicentina ed Ermes Ronchi

Ho acceso la tv, A sua immagine di Rai1 casualmente ed in onda c'era padre Ermes Ronchi che in un servizio presumibilmente raccontava la storia del bellissimo santuario di Santa Maria del Cengio in uno spezzone del programma sulla Notte dei santuari fra sabato primo giugno e domenica due. Frate Ronchi parlava di innovazione. Ci saranno anche santuari agrigentini e siciliani da visitare?

venerdì 3 maggio 2019

Le rose di Carlo Pagani

Come la rosa moderna Wellbeing, una rosa un po' inusuale, differente nella forma dalle altre rose consuete. Vista in Le stagioni in casa con Oriana Girotto Cavazza.

«Guida al verde» con Carlo Pagani

Il melograno, la bouganvillea e l'oleandro - Carlo Pagani e le "mie" piante. Ve ne scriverò prossimamente.

Le rose di Pagani. Rosa Wellbeing.

Tradimenti, agápe e philéo - Giovanni della Croce, il Vangelo di Giovanni, gli Atti, il Salmo 29, l'Apocalisse ed Ermes Ronchi

#ErmesRonchi #Amore-ErmesRonchi #CMLibri #CMViaggiFede E se anche l'avrò tradito per mille volte, lui per mille volte mi chiederà: mi vuoi bene? E non dovrò fare altro che rispondere, per mille volte: sì, ti voglio bene.



Nonostante tutto il tradimento c'è l'amore ed il volere bene. Come mi piacciono queste parole conclusive di padre Ermes Ronchi in conclusione di Alla fine saremo tutti giudicati sull'amore, il suo commento al Vangelo di Giovanni (21, 1 - 19). Frate Ronchi consiglia anche la lettura degli Atti degli apostoli (5, 27 - 32 e 40 - 41), del Salmo 29 e dell'Apocalisse (5, 11 - 14).


Testo pubblicato anche sulla pagina Facebook di padre Ermes Maria Ronchi.

#Salmi

La riabilitazione in Italia ed in Sicilia

Nella mia città un convegno sulle patologie dello scheletro dall'eta pediatrica in poi, sulla riabilitazione, dal titolo #RiabilitAg. Relazioni ed interventi anche del professor Ciro Villani, ortopedico all'unità operativa complessa di Ortopedia e traumatologia del policlinico Umberto I di Roma e dell'ortopedico Mattia Cravino di Torino (Poliambulatorio San Paolo, ospedale infantile Cesare Arrigo ed ospedale Mauriziano).

Interventi nazionali. Villani su Patologie dell’anca in età pediatrica, diagnosi ed indicazioniterapeutiche, tra chirurgia ed ortesi. Cravino su Scoliosi: quadri clinici ed indicazioni chirurgiche.

Fra i dottori Alfredo Nardi (Rovigo) sul tema La diagnosi differenziale di laboratorio delle osteopatiemetaboliche. La diagnosi clinica delle fratture da fragilità vertebrali.

Medici siciliani. Dalla Sicilia: Domenico Garbo (Policlinico Giaccone di Palermo), Silvio Crinò e Vincenzo Adriano Paolillo (Palermo), Edoardo Salvatore Denaro (Siracusa), Luigi Manfrè, Michele Vecchio e Vito Pavone (Catania).

Interventi dall'Est della Sicilia. Pavone su Il piede piatto giovanile: quadri clinici e indicazioni terapeutiche, ortesica e chirurgicaDenaro su Scoliosi: indicazioni ortesiche e terapia fisica. Manfrè su Imaging ed indicazioni ai trattamenti interventistici sulla colonna vertebrale.

Interventi dalla Sicilia occidentale. Paolillo su Terapia protesica del ginocchio: indicazioni alla chirurgia come, quando e perchéGarbo su Camera iperbarica ed indicazioni nelle patologie ossee. Crinò su La gestione della terapia antalgica nelle problematichescheletriche, dalla lombalgia alla metatastasi.

Dottori agrigentini. Dalla provincia di Agrigento: Domenico De Cicco (Sciacca). Da Agrigento: Rosario Ciraulo, Fausto Crapanzano, Dario Giglio, Giuseppe Gramaglia, Rosario Lupo, Giancarlo Pancucci, Calogero Tona ed Alfredo Zambuto. 

Dottoresse. Fra i medici donna Valeria Coco (Acireale), Maria Pia Onesta (Catania), Sara Lanza (Ragusa) e Giulia Letizia Mauro (Policlinico Giaccone di Palermo). E da Agrigento Mariella Costanza, Valeria Runfola e Maria Milazzo.

Sostegni. Patrocinio della Simfer (Società italiana di medicina fisica e riabilitativa), della Siommms (Società italiana dell'osteoporosi, del metabolismo minerale e delle malattie dello scheletro) e dell'Ason (Associazione specialisti osteoarticolari nazionale). Contributi di Abiogen Pharma, Amgen, Centro ortopedico Sutera, Ortopedia Bennica Marasco, Fidia, Laborest, Mida Farma, Pharmaline, Centro ortopedico Ferranti, Orthoservice Ro+Ten. 

Siculiana in «Porte aperte» dal romanzo di Leonardo Sciascia, in «Cadaveri eccellenti» e in «Sedotta e abbandonata»

#LetteraturaSiciliana #Sciascia Siculiana (Ag) nei film. In Cadaveri eccellenti di Francesco Rosi (si vedrebbe piazza Umberto I), in Porte aperte di Gianni Amelio dal romanzo di Leonardo Sciascia (cortile del palazzo Alfani), in Sedotta e abbandonata di Pietro Germi con Stefania Sandrelli e Lando Buzzanca (chiesa madre e piazza del Comune nei dintorni, che vedo abbastanza spesso ogni anno).






Avevo visto quest'ultimo film in una rassegna cinematografica di Favara anni fa e non sapevo che ci fossero state le riprese lì...  

Quanto a Gianni Amelio, anni fa era stato ad Agrigento al cinema Astor ed al Museo Pietro Griffo all'Efebo d'oro ed avevo ascoltato le sue parole. 

Grazie a Siculiana On Line per i video di Lu Cinema di la Strata Longa proiettati durante la Sagra del cuddiruni siculianisi. Buon lavoro a FreeMind, ad Alt Siculiana ed al MeTe - Museo della Memoria e del Territorio, aperto gratis durante la sagra (lo avevo visitato anni fa).

«Il giorno della civetta» di Sciascia, «mi ci romperò la testa» del capitano Bellodi e «Gomito di Sicilia» di Giacomo Di Girolamo

#LetteraturaSiciliana #Sciascia Ci sarebbe una citazione di «Il giorno della civetta» di Leonardo Sciascia in «Gomito di Sicilia» di Giacomo Di Girolamo: «mi ci romperò la testa». Frase del capitano Bellodi. Ho saputo del libro di questo gionalista trapanese da Eat Parade del Tg2.

Chi viaggia per perdersi o per trovarsi con Bufalino


#LetteraturaSiciliana «C'è chi viaggia per perdersi, c'è chi viaggia per trovarsi» è una frase di Gesualdo Bufalino che ho sentito oggi in un programma tv sui viaggi. Il programma è Sì Viaggiare del Tg2 e la citazione è tratta da «Bluff di parole» del 1994 (Bompiani), individuata grazie al sito frasicelebri.it. Francamente io viaggio per perdermi e per trovarmi e per mille altri motivi, anche di lavoro.

Il ponte Morandi e la Valle dei Templi di Agrigento

Ci sarà un convegno ad Agrigento sull'abbattimento del viadotto Morandi o sulla sua armonizzazione nel modo migliore con la Valle dei Templi di Agrigento. Armonizzazione che purtroppo non c'è oggi e da tantissimi decenni. Sono molto pessimista. Che materiali ci sono stati in questi decenni in quel ponte? Se rimanesse in piedi sarebbe un pugno all'occhio? 

Parteciperanno alla discussione Gaetano Bordone (Fai di Siracusa), Alberto Cazzani, Lorenzo Jurina ed Alberto Grimoldi (Politecnico di Milano) provenienti da Milano e dalla Lombardia, Giuseppe Gangemi, Nunzio Scibilia, Gaspare Massimo Ventimiglia e Michele Sbacchi (Università di Palermo), Rosalba Panvini (Soprintendenza di Catania), Enzo Siviero (università eCampus), Giovanni Tesoriere (università Kore di Enna). 

mercoledì 1 maggio 2019

L'amore che non tocca, gli Atti degli apostoli, il Salmo 117, l'Apocalisse, il Vangelo di Giovanni ed Ermes Ronchi

#ErmesRonchi #CMLibri #CMViaggiFede Che bello se anche noi fossimo formati, come nel cenacolo, più all'approfondimento della fede che all'ubbidienza; più alla ricerca che al consenso! Così scrive padre Ermes Ronchi nel suo commento al Vangelo Le ferite di Gesù, alfabeto dell'amore. Magari si può anche non essere cristiani e cattolici, ma vale sempre l'invito alla ricerca che al consenso! Anche per chi ha altre fedi o non crede o è laico ed agnostico o spirituale! Due poli in lotta. A volte domina la ricerca ed a volte il consenso. A volte anche la ricerca del consenso... Questo commento è stato pubblicato sul profilo Facebook di padre Ermes Maria Ronchi e su Avvenire.