lunedì 20 maggio 2019

La finta verità - creata ad arte - della luna di carta di Andrea Camilleri

La luna di carta. Quel che si vuole far credere. Andrea Camilleri ci ha introdotto così all'episodio di oggi della serie tv. E poi il pm Tommaseo che discute con Pasquano (Marcello Perracchio) e Montalbano (Luca Zingaretti) sulla posizione sessuale dell'uomo quarantenne. Forse un delitto sessuale. Sicuramente è stato scoperto il cadavere di un uomo con le pudenda scoperte. Omicidio omosessuale? Lui era con una donna? Che gli avrebbe sparato un colpo di pistola mentre era a cavalcioni sopra di lui e lo guardava negli occhi? Sicuramente questo signore, Angelo, ha un'amante, Elena. Lei, circa trentenne, avrebbe un uomo di sessant'anni. Ci sarebbe la gelosia di questo sessantenne, Emilio, e forse della giovane ragazza. Poi Montalbano incontra un uomo sulla sedia a rotelle dalla barba brizzolata. Un esperto in porte da violare.BBravissimo l'attore.

Nessun commento:

Posta un commento