sabato 23 novembre 2019

"La giara" di Pirandello a Lugano con musiche dal vivo di Roberto Albin

Verreste con me nei luoghi di nascita di Luigi Pirandello, nella mia città e nella mia Sicilia? Avete letto il saggio pirandelliano L'umorismo? Umoristica secondo le sue definizioni la novella - pubblicata in Novelle per un anno - e il testo teatrale, La giara, che ha come protagonista don Lolò Zirafa? Lui è un uomo ricco e ossessionato dalla brama del possesso, che vive nella perenne e logorante diffidenza nei confronti del prossimo? Convinto che chiunque desideri derubarlo? Fissato con la "roba"? Denuncia malcapitati e dissipa il suo denaro in processi persi in partenza? Nevrotico e maniaco? Non lo sopporta più neanche il suo avvocato? Situazione al limite del grottesco? Finale inaspettato? Sicuramente in scena al Teatro Il Cortile di Lugano Viganello il recital  La giara con Emanuele Santoro, voce recitante, e Roberto Albin alle musiche dal vivo. Non li conosco. Mai assistito a loro spettacoli. Stasera alle 20.45 e domani alle 17 con una durata di circa sessanta minuti. Prezzi venti franchi e - studenti e Avs - quindici franchi. Il teatro è in via Boscioro 18, a quanto pare vicino al fiume Cassarate ed all'Usi di Lugano, l'università. Fin lì ci so arrivare. E sembra anche vicino alla scuola media di Viganello. Non credo sarà difficile arrivarci a piedi dalla fermata del bus di Cassarate. Infine il mio cinguettio su CMLibri su Twitter su questo articolo. E il mio articolo su CMLibri su Facebook

Nessun commento:

Posta un commento