lunedì 13 gennaio 2020

«Macbeth - Le cose nascoste» da Shakespeare con Tindaro Granata e le musiche di Zeno Gabaglio (audio con Rifici e Demattè)

Partito in esclusiva con uno spettacolo privato in anteprima totale riservata e lo so perché un addetto mi aveva fatto uscire dall'ingresso del teatro. Tratto dall'opera di William Shakespeare, questo Macbeth - Le cose nascoste, dopo il battesimo a febbraio, sarà a marzo in tournée con tre Macbeth e tre Lady Macbeth, tre streghe, un innocente ed un dottore psicanalista. Prima o poi spero di potervi pubblicare sul mio blog una pagina di questa notissima opera scespiriana. Qui l'audio su CMLibri su Soundcloud con Rifici ed Angela Demattè che fanno riferimenti a quel che Shakespeare ha scritto, ma anche a Ernesto De Martino, ad Ecate ed alle streghe. Nella loro riscrittura le streghe non si vedono subito, ma dopo circa venticinque minuti o mezz'ora. Hanno detto così. 
E l'attore Tindaro Granata, siciliano come me (ma lui della provincia di Messina) sarà uno dei tre Macbeth. Sugli altri due potete leggere informazioni più sotto e Granata sarà impegnato anche con La locandiera di  Carlo Goldoni.               
Domani giovedì nove gennaio debutta al Lac - Lugano Arte e Cultura di Lugano e sarà lì anche venerdì 10.

Poi a Prato dal cinque all'otto marzo al Teatro Metastasio; a Genova dal tredici al quindici marzo al Teatro della Tosse; a Torino dal diciannove al ventidue marzo alla Stagione del TPE - Teatro Piemonte Europa; a Varese il ventiquattro marzo al Teatro Openjobmetis; al Teatro di Pergine il ventotto marzo; a Modena dal due al cinque aprile al Teatro Storchi/Teatro delle Passioni; otto e nove aprile al Teatro Verdi di Padova.
      
Di Angela Dematté e Carmelo Rifici; drammaturgia di Simona Gonella. Progetto e regia di Carmelo Rifici. Équipe scientifica dello sicoanalista Giuseppe Lombardi e della psicoanalista Luciana Vigato. 

I due altri Macbeth sono Angelo Di Genio e Christian La Rosà. Le tre Lady Macbeth le attrici Maria Pilar Perez Aspa, Elena Rivoltini e Leda Kreider. L'innocente interpretato da Alessandro Bandini. 
Scene di Paolo Di Benedetto; costumi di Margherita Baldoni. 

Musiche di Zeno Gabaglio e chissà come saranno. 

Disegno luci di Gianni Staropoli; sezione fonica di Nicola Sannino;  sarta Andrea Portioli; video di Piritta Martikainen; assistente alla regia Ugo Fiore. Produzione del Lac in coproduzione con il Teatro Metastasio di Prato, il TPE – Teatro Piemonte Europa, l'ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con il Centro Teatrale Santacristina. Ed a fine ottobre anche a Milano, come ha scritto Granata in un commento! Il testo dello spettacolo sarà pubblicato da Edizioni Casagrande nella collana Scena aperta. 

Nessun commento:

Posta un commento